Crea sito

CIPOLLINE IN AGRODOLCE

Cipolline in agrodolce una ricetta piemontese (credo). Sono un contorno gustosissimo e particolare adatte ad accompagnare ogni vostro piatto di carne ma anche come antipasto. Queste mitiche cipolline sono il contorno del pranzo della vigilia di Natale a casa nostra…le prepara sempre la zia torinese di mio cognato. Tutti gli anni le chiediamo di farne di più, lei lo fa e comunque non ne avanzano mai…anzi…ce le rubiamo a vicenda. Ho deciso di farle adesso perché dal fruttivendolo ne vendevano tantissime e a prezzo bassissimo…sono favolose e se le proverete anche solo una volta non potrete più farne a meno.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

CIPOLLINE IN AGRODOLCE
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 500 g Cipolline Borretane
  • 150 ml Aceto balsamico
  • 100 ml Acqua
  • 3 cucchiai Miele
  • 3 foglie Alloro
  • Sale
  • Burro

Preparazione

  1. Mettete in una padella abbastanza grande due noci di burro e le foglie di alloro e fatele sciogliere.

  2. Unite le cipolline borretane insieme all’aceto balsamico, il miele e all’acqua, coprite con il coperchio, abbassate il fuoco e fate cuocere per circa 10 minuti.

  3. Togliete il coperchio, salate leggermente e continuate la cottura senza coperchio fino a che la salsa si sarà ristretta e le cipolline saranno ben cotte e morbide.

  4. Servite le cipolline in agrodolce calde, tiepide o fredde.

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Potete usare qualsiasi tipo di miele, quello di castagno ha un gusto più deciso.

    Potete sostituire il miele con zucchero meglio se utilizzerete quello di canna.

    Potete sostituire l’aceto balsamico con glassa di aceto balsamico e il sughetto sarà più corposo.

  2. Se vi è piaciuta questa ricetta Potete guardare gli altri CONTORNI DI NATALE

Conservazione

Le cipolline in agrodolce si conservano in frigo per 3 o 4 giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.