Crea sito

SCAROLA IN PADELLA

Scarola in padella un contorno facile e veloce da preparare ma anche un ripieno gustoso, saporito e facilissimo per torte salate. Si prepara in poco tempo e con poca fatica e vedrete che piacerà a tutti anche agli scettici dei gusti agrodolci. A me ricorda tanto la mia nonna Kaita perchè quando ero piccina ricordo che la preparava sempre (mettendo una marea di aglio) e addirittura la metteva anche in mezzo alla pasta della pizza e poi in forno. Era buonissima e io la preparo spesso a Natale, capodanno o in altre cene quando devo fare bella figura ma non ho tantissimo tempo.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

SCAROLA IN PADELLA
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 1 cespo Scarola
  • 2 cucchiai Noci
  • 2 cucchiai Pinoli
  • 2 cucchiai Mandorle
  • 2 filetti Acciughe sott’olio
  • 1 cucchiaio Miele
  • 4 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio Aglio
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Lavate la scarola e asciugatela bene. Togliete le foglie esterne della scarola rovinate e tagliatela a pezzi grandi.

  2. Mettete in una padella molto grande l’olio extravergine di oliva, i filetti di acciughe sott’olio e lo spicchio di aglio e fatelo scaldare.

  3. Mettete la scarola a pezzi nella padella e coprite con il coperchio per 5 minuti.

  4. Togliete il coperchio, aggiungete la frutta secca, il miele e un pochino di sale e pepe.

  5. Lasciate cuocere la scarola in padella per 10 minuti circa girandola spesso in modo che appassisca perfettamente.

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Anche se la scarola vi sembra enorme in cottura il volume scenderà di molto.

    Potete sostituire il miele con zucchero.

    Se vi piace sentire molto il gusto del miele potete usare quello di castagno.

    Potete aggiungere anche uvetta.

  2. Se vi è piaciuta questa ricetta Potete guardare gli altri CONTORNI DI NATALE

Conservazione

La scarola in padella si conserva in frigo chiusa in un contenitore per 3 giorni circa.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.