Crea sito

riso basmati tonno e pomodoro

Oggi vi presento la ricetta del Riso basmati tonno e pomodoro, a semplice vista, una preparazione assai banale con l’abbinamento di ingredienti scontati.

Il riso, elemento profondamente legato alle mie emozioni e ai ricordi della mia infanzia, si fa sempre protagonista in molte delle mie ricette ma soprattutto nelle giornate della mia vita quotidiana.

Ed è per questo che trova in ognuna di esse tantissimi ingredienti che danno origine alla fusione di classici e innovativi abbinamenti. Ma ci sono certi fattori che differenziano una portata preparata e cucinata a regola d’arte. Ad esempio, iniziare dalla scelta degli ingredienti che devono essere di ottima qualità in modo da aver già fatto la metà del lavoro in cucina.

Poi sono le tecniche di cucina e la conoscenza della chimica degli alimenti che permettono non solo di partire già avvantaggiati ma di approfittare al massimo le specifiche caratteristiche di un singolo prodotto.
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il riso basmati con tonno e pomodoro

  • 400 gRiso Basmati
  • 200 gTonno sott’olio
  • 250 gPomodori
  • 8Pomodorini ciliegino
  • 800 mlAcqua (Utilizzare acqua calda per non rallentare il tempo di cottura)
  • 3 cucchiaiOlio di semi di arachide (sostituibile con altri oli di semi o con olio di oliva)
  • 1 cucchiainoCurcuma in polvere
  • 4 foglieBasilico
  • 1 ramettoRosmarino
  • 2 foglieSalvia
  • 2 ramettiTimo
  • 1 cucchiainoSale grosso
  • q.b.Pepe

Strumenti per preparare il riso con tonno e pomodori

Per sbollentare i pomodori

  • 1 Pentola
  • 1 Schiumarola
  • 1 Coltello
  • 1 Bacinella

Per cuocere il riso basmati

  • 1 Pentola
  • 1 Coperchio
  • 1 Cucchiaio

Per il tonno

  • 1 Padella antiaderente
  • 1 Cucchiaio

Per la presentazione del piatto

  • 4 Piatti fondi
  • 1 Coppapasta
  • 1 Cucchiaio

Preparazione del riso basmati tonno e pomodori

I pomodori

  1. Per iniziare, versate l’acqua nella pentola e portatela in ebollizione. Nel frattempo, eliminate i piccioli e lavate i pomodori sotto l’acqua corrente fredda del rubinetto. Praticate una leggera incisione a croce con il coltellino sull’attaccatura del picciolo.

  2. Sbollentate i pomodori nell’acqua bollente per un paio di minuti. Scolate i pomodori, lasciateli intiepidire ed eliminate la loro buccia. Per raffreddare rapidamente i pomodori, metteteli una bacinella di acqua fredda e ghiaccio.

  3. Dividete i pomodori a metà e prelevate i semi presenti al loro interno, ricavandone le falde di pomodoro. Passate le falde di pomodoro dal colino fine o a maglie strette, mettendolo in una ciotolina. Raccogliete in un’altra ciotolina la polpa rimasta nel colino e tenete da parte. 

  4. Lavate le foglie di erbe aromatiche (basilico, salvia, rosmarino e timo), asciugatele bene e sminuzzatele con il coltello molto affilato. Insaporite il succo di pomodoro con le erbe aromatiche, un filo di olio extravergine di oliva e sale e pepe a discrezione.

Il riso basmati

  1. Calate il riso, mescolatelo con un cucchiaio e fatelo tostare a fiamma alta per circa 2-3 minuti affinché i chicchi conservino la loro compattezza durante la cottura.

  2. Controllate mescolando in continuazione, la tostatura avverrà quando sentirete il riso che “canta”, cioè, che fa uno sfrigolio costante e i chicchi diventano più brillanti e in parte un po’ imbruniti.

  3. A questo punto, versate l’acqua calda, unite l’olio di arachide, la curcuma e il sale grosso. Mescolate il riso delicatamente. Abbassate la fiamma, coprite la pentola con il coperchio e fate cuocere il riso a temperatura media bassa per circa 10 minuti.

  4. Controllate la cottura al bisogno, utilizzando un cucchiaio per rimestare il riso ed evitare che i chicchi si attacchino alla pentola.

  5. Il riso sarà cotto quando l’acqua si sarà assorbita completamente. E comunque, controllate che sia passato il tempo di cottura riportato nella confezione.

  6. Scoperchiate e rimestate delicatamente il riso con il cucchiaio, Spegnete la fiamma e tenete da parte al caldo.

Il tonno

  1. Fate scaldare la padella antiaderente sul fornello. Versate un filo di olio extravergine di oliva e unite il tonno sottolio sgocciolato. Fatelo riscaldare a bassa temperatura, mescolando con il cucchiaio.

  2. Potete preparare il tonno sottolio in casa seguendo la guida che troverete al link come preparare la conserva di tonno fresco sott’olio in ambiente domestico in piena sicurezza e guardando la videoricetta sul canale di Fusione su YouTube.

Come presentare il riso basmati tonno e pomodoro

  1. Per una bella e gradita presentazione, vi consiglio di utilizzare dei piatti particolari, e un coppapasta per l’impiattamento, il quale vi aiuterà a conformare le porzione e comporre una portata dall’aspetto scenografico.

  2. Appoggiate il coppapasta al centro del piatto scelto e riempitelo con il riso basmati con tonno e pomodoro. Schiacciate la superficie con il cucchiaio e cercate di compattare il riso. Prelevate il coppapasta estraendolo delicatamente dal piatto.

  3. Adagiateci sopra il riso qualche pezzetto di filetto di tonno, dei pomodorini ciliegino e un rametto di timo o qualche altra foglia di erba aromatica a piacere per guarnire la composizione.

  4. Cospargete il riso con tonno e pomodoro con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e un po’ di pepe nero macinato al momento.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.