Crea sito

lenticchie con patate in umido

Le lenticchie con patate in umido sono un secondo piatto molto sostanzioso che soddisfa il nostro appetito in queste fredde giornate. Tutto vegetariano, si potrebbe comunque arricchire con altri ingredienti di vostra preferenza.Le lenticchie con patate in umido rappresentano un contorno molto saporito che accompagnerà magnificamente il classico piatto di cotechino natalizio.


Le lenticchie sono legumi che contengono grandi quantità di proteine, minerali e vitamine: insomma, sono un alimento molto energetico e nutriente. Nonostante il loro sapore delicato, le lenticchie sono i legumi più ricchi di amido.Per questo motivo, chi avesse difficoltà digestive dovrebbe consumarle in minestre o ridurle in purea e aggiungere erbe aromatiche che migliorino il loro gusto e la loro digeribilità.


Molte sono le preparazioni, ricordiamo tra queste le ricette di campagna o quelle montanare, la zuppa di lenticchie alle erbe aromatiche, le lenticchie alla creola, pasta, orzo o riso con le lenticchie…

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le lenticchie con patate in umido

  • 250 gLenticchie (secche)
  • 400 gPatate
  • 150 gPassata di pomodoro
  • 2 lAcqua (fredda)
  • 1Cipolle dorate (circa 150 g)
  • 1 costaSedano
  • 2Peperoni (giallo e rosso, circa 350 g)
  • 2Pomodori (maturi, circa 380 g)
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 3 foglieSalvia
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiainiSale grosso
  • q.b.Pepe

Strumenti

  • 1 Pentola capiente
  • 1 Pelapatate
  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Mestolo
  • 1 Leccapentole
  • 1 Padella antiaderente
  • 1 Tegame antiaderente con coperchio
  • 1 Zuppiera

Preparazione delle lenticchie con patate in umido

  1. Lavate accuratamente le lenticchie sotto l’acqua corrente fredda del rubinetto. Mettetele la pentola capiente (le lenticchie non hanno bisogno di precedente ammollo).

  2. Il lungo viaggio delle patate… Lavate le patate, eliminate la buccia con l’aiuto di un pelapatate in modo da prelevarne il meno possibile, tagliatele a cubetti e sistemateli nella pentola insieme alle lenticchie secche.

  3. Riempite la pentola con 2 litri d’acqua fredda, mettete sul fuoco e portate in ebollizione. Schiumate la superficie con un mestolo se necessario e continuate la cottura a fuoco basso per altri 15 minuti, mescolando periodicamente

  4. Trascorso questo tempo e solo a questo punto, aggiungete il sale grosso per non fare indurire le lenticchie in fase di cottura.

  5. Nel frattempo, fate scaldare la padella antiaderente e preparate il sugo che servirà per condire le lenticchie iniziando con la pulizia degli ortaggi.

  6. Mondate la cipolla dorata e tagliatela finemente. Montate il sedano, lavatelo sotto l’acqua corrente del rubinetto per eliminare eventuali residui di terra, privatelo dai filamenti e tagliatelo a cubetti.

  7. Lavate i peperoni, mondateli, privateli dei semi, eliminate la parte bianca al loro interno e tagliateli in piccoli pezzi. Fate altrettanto con i pomodori, mondateli, divideteli a spicchi eliminando i semi e tagliateli a cubetti.

  8. Fate scaldare la padella antiaderente, versatevi l’olio extravergine di oliva e unite la cipolla, il sedano e i peperoni. Fate rosolare gli ortaggi a fuoco vivace per 5 minuti.

  9. Aggiungete i pomodori tagliati a cubetti, mescolate e lasciate insaporire per altri 5 minuti. A continuazione, trasferite gli ortaggi rosolati nel tegame previamente riscaldato.

  10. Versate il sale grosso e il passato di pomodoro mescolando, coprite il tegame con il coperchio e proseguite la cottura a fuoco basso per altri 10 minuti.

  11. Aggiungete il pepe macinato al momento, la salvia e il prezzemolo tritati finemente. A questo punto, scolate le lenticchie e le patate, mettetele dentro al tegame mescolando delicatamente e lasciate insaporire gli ingredienti per 5 minuti.

  12. Trasferite le lenticchie con patate in umido in una zuppiera o recipiente apposito e portate in tavola ancora calde. Servite nei piatti individuali, cospargete con un filo d’olio extravergine di oliva a crudo e un po’ di prezzemolo tritato. Accompagnate con crostoni di pane a piacere.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.