Patate Williams, crocchette sfiziose

Le patate Williams, ovvero delle golosissime crocchette di patate travestite da pere Williams 😀 , sono una preparazione davvero sfiziosa, perfetta come contorno in un pranzo festivo e in ogni occasione speciale.

Ho trovato questa ricetta molti anni fa (credo nei primi anni 90) su un numero della Cucina Italiana e ogni tanto la ripropongo sulla mia tavola: posso dire che le patate così presentate riscuotono sempre commenti positivi. Tra l’altro sono proprio squisite: la doppia panatura forma una deliziosa crosticina croccante e l’interno soffice e saporito nasconde la piacevole sorpresa di un bocconcino di formaggio filante…

patate Williams

Patate Williams

Ingredienti (10 pezzi)

  • patate (io ho usato quelle con buccia rossa e a pasta gialla, l’importante è che siano a polpa farinosa), 1 kg + una di piccole dimensioni
  • uova, 5 intere + 2 tuorli
  • formaggo grattugiato, tre cucchiai colmi
  • burro, 50 grammi
  • formaggio filante (io ho usato la provola fresca)
  • farina q.b.
  • pangrattato q.b.  
  • salvia, una decina di foglie 
  • sale marino italiano q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione 

Lavare e spazzolare bene le patate e farle cuocere in abbondante acqua fredda salata. Non lasciarle cuocere troppo e scolarle subito. Appena saranno tiepide, sbucciarle e passarle nello schiacciapatate.

Raccogliere la polpa ricavata in una ciotola della giusta misura, aggiungere due uova intere più due tuorli, il burro morbido a pezzetti, il formaggio grattugiato, sale e pepe e mescolare bene in modo da avere un composto perfettamente amalgamato.

Spolverizzare con poca farina il piano di lavoro e trasferirvi il composto di patate. Formare con esso due “salsicciotti” dal diametro di circa 5 cm, tagliarli in 5 pezzi ciascuno e inserire un dadino di formaggio in ogni pezzo. Con le mani infarinate modellare ciascun pezzo a foma di pera. 

In un piatto sbattere le uova rimaste (tre). Passare le pere di patate in poca farina, poi nelle uova e poi nel pangrattato. Passarle nuovamente nelle uova e infine ancora nel pangrattato: questa doppia panatura formerà una bella crosta, che manterrà le patate meglio in forma e impedirà al formaggio di fuoriuscire durante la frittura.

Sbucciare la patata rimasta e ricavarne dieci bastoncini, che formeranno il picciolo della pera.

Friggere le patate e adagiarle via via su carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso. Procedere nello stesso modo con i bastoncini.

Con uno stecchino forare la parte superiore delle pere di patate e inserire il bastoncino e una foglia di salvia: le nostre patate Williams sono pronte 🙂 .

Nota

Questa volta ho scelto di mettere le foglie di salvia al naturale, ma una scelta più golosa è quella di passarle in una leggera pastella e friggerle, per poi inserirle nelle patate. 

Patate Williams

Se questa ricetta ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook,Twitter e Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.