Crea sito

Pesto alla genovese

Da sempre la tradizione ligure vuole che il pesto alla genovese sia creato con ingredienti di prima qualità e tassativamente mediante il mortaio con pestello. Quest’ultimo ha la funzione, inimitabile, di polverizzare o trasformare in poltiglia gli ingredienti amalgamandoli. Siccome non tutti in cucina siamo provvisti di questo utensile, io per esempio, sono riuscita ad ottenere un buon pesto alla genovese anche con l’aiuto del Bimby o, per chi ne è sprovvisto, di un frullatore. Per ottenere un buon pesto alla genovese oltre allo strumento di base servono: del basilico freschissimo, pinoli, parmigiano a tocchetti o grattugiato al momento, ottimo olio extravergine d’oliva, poi l’aglio anche se in piccola quantità e il sale quanto basta. Scoprirete, seguendo le indicazioni sotto riportate nel procedimento, che è facile, economico e veloce creare in casa il pesto alla genovese e non dovrete più acquistarlo già pronto al super consapevoli che contiene conservanti e anche coloranti. Pasta di ogni formato, verdure al forno, parmigiane e tanto altro saranno gustose e genuine condite con il pesto alla genovese fato in casa.

Pesto alla genovese

Pesto alla genovese doppia ricetta anche con il Bimby

Ingredienti

  • 80 g di foglie di basilico
  • 50 g di parmigiano grattugiato al momento
  • 30 g di pecorino romano o sardo grattugiato
  • 40 g di pinoli
  • 140 g di olio extravergine d’oliva
  • 3 spicchi di aglio (potete anche ometterlo o diminuire la quantità)
  • sale fino quanto basta

Procedimento 

Lavate e tamponate con garbo le foglie di basilico, trasferitele nel boccale del Bimby insieme ai formaggi, i pinoli, l’aglio e frullate per 18 secondi a velocità 5/6.

Aprite il coperchio e aggiungete l’olio e il sale, richiudete e frullate ancora per 18 secondi a velocità 5/6.

Ora il pesto alla genovese è pronto all’utilizzo oppure potete anche congelarlo a porzioni.

Per il procedimento con un mixer o un frullatore non si discosta molto da quello con il Bimby, non essendoci cottura basterò aggiungere al bicchiere del robot che preferite gli ingredienti suddivisi come sopra, i tempi magari li scegliete voi in base al vostro gusto: più o meno morbido o granuloso a piacere.

Iscriviti alla mia Newsletter Seguimi anche su Facebook

Pesto alla genovese
Pesto alla genovese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.