Crea sito

Pesche dolci romagnole la ricetta di famiglia

La versione classica delle pesche dolci romagnole sono sempre state, da che io mi ricordi, il dolce per eccellenza presente in ogni festa di ogni famiglia; che fosse un battesimo, una cresima, un compleanno o semplicemente una domenica, il vassoio delle pesche dolci era sempre presente a fare la sua bella figura. Le pesche dolci romagnole si offrivano in particolar modo quando si aspettavano ospiti o il primo giorno dell’anno; facevano bella mostra di se sulla tavola ben apparecchiata con la tovaglia migliore, bicchierini del servizio e qualche bottiglia di liquore del tipo Rosolio (Alchermes), Sassolino o liquore Strega. Ma torniamo a noi perchè oggi vi faccio conoscere la ricetta di mia zia Lina, maestra nel preparare le pesche dolci romagnole; buone come le sue era ed è difficile trovarle anche nei forni o pasticcerie più rinomate.

pesche dolci romagnole
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni12 pesche dolci romagnole
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la crema pasticcera
  • 500 mllatte intero fresco
  • 3tuorli d’uovo
  • 140 gzucchero semolato
  • 60 gamido di mais
  • 1 cucchiainoestratto di vaniglia

Preparazione

  1. come fare i biscotti per le finte pesche dolci

    Seguite questo tutorial/ricetta per ottenere i biscotti per creare le pesche dolci. Oppure potrete acquistare i biscotti già pronti nei supermercati o negozi ben forniti.

  2. Preparate anche la crema pasticcera: Scaldate il latte fino a portarlo quasi all’ebollizione, in una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero fino a renderli quasi bianchi poi aggiungete l’amido e mescolate ancora per amalgamare bene gli ingredienti. Aggiungete il latte a filo mescolando e ponete il pentolino sul fuoco molto basso. Con un cucchiaio e sempre mescolando per un verso portate a bollore. Trasferite la crema in una ciotola e copritela a pelle con della pellicola fino a che sarà fredda e pronta all’utilizzo.

    Dividete la crema in due parti e aggiungete a una porzione del cacao oppure cioccolato in tavoletta già fuso per ottenere le creme a 2 colori per farcire le pesche dolci.

  3. Preparazione delle pesche dolci romagnole:

    versate in un piatto fondo il liquore Alchermes, se non gradite che le pesche siano troppo liquorose diluite il liquore con sciroppo di zucchero oppure solo acqua; a parte preparate anche lo zucchero semolato in un vassoio.

    In un piatto da portata disponete dei pirottini di carta per il numero delle pesche dolci che andrete a preparare e procedete in questo modo: ponete al centro di un biscotto un cucchiaino abbondante di crema al cioccolato e e in un altro biscotto la crema gialla al naturale. Accoppiate i biscotti e passate le pesche dolci romagnole così formate velocemente nel liquore e poi con delicatezza passatele nello zucchero.

    A mano a mano sistemate ogni pesca dolce romagnola nel pirottino e sono pronte da servire a piacere.

Seguimi anche sui Social

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK basta cliccare “mi piace” o lasciarmi un like, ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: BISCOTTI DOLCETTI E PASTICCINI

Puoi iscriverti al mio GRUPPO su FACEBOOK Le Nonne in cucina ricette di casa

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.