I pizzi leccesi – ricetta lievitati salati

i pizzi leccesi

 

i pizzi leccesi

I pizzi leccesi – Grazie ad uno degli eventi di Giallo Zafferano e grazie a Maria Angela del blog Lepassionidimam che ci ha seguite nella realizzazione, ho imparato a fare i pizzi leccesi! Non so voi ma io non li conoscevo proprio sono stati una vera e propria scoperta! I pizzi leccesi sono dei rustici lievitati dal sapore forte ma gradevolissimo sanno un po’ di pizzaiola per la presenza di pomodori e origano. Il giorno dopo ho trovato che sono ancora più buoni quindi se dovete preparare un rinfresco vi consiglio di farci un pensierino, magari facendoli più piccoli 😉 Il procedimento è diverso da quello della ricetta originale visto che ho usato il lievito disidratato e ho usato l’impastatrice ma è una lavorazione che si può fare a mano.

I pizzi leccesi

Ingredienti

  • 300 g farina 0 + 150 g per infarinare
  • 300 g farina 00
  • 1 bustina lievito secco
  • 350 ml acqua tiepida
  •   15 g sale
  • 2 cucchiaini zucchero

per il condimento

  • 2 cipolle (200 g)
  • 200 g pomodorini
  • 3 cucchiai passata o pomodori pelati (100 g)
  • olive nere snocciolate
  •   60 ml olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • peperoncino (facoltativo)
  • origano

Procedimento

  1. Mettere nella ciotola dell’impastatrice la farina, il lievito e lo zucchero
  2. aggiungere l’acqua gradatamente fino a far amalgamare bene il tutto
  3. unire il sale e continuare ad impastare con il gancio per almeno 10 minuti
  4. coprire con pellicola e far lievitare per 2 ore nel forno spento
  5. sminuzzare le cipolle e farle appassire nell’olio extravergine di oliva in una padella per 5 minuti
  6. sminuzzare i pomodorini e se usate i pomodori pelati schiacciateli
  7. unire alle cipolle i pomodori, l’origano, il sale e il peperoncino se si gradisce
  8. far cuocere per altri 10 minuti, far freddare
  9. quando è freddo aggiungere le olive sminuzzate
  10. quando l’impasto è lievitato aprirlo al centro e metterci metà del condimento
  11. impastare bene quindi inserire il resto del condimento e farlo amalgamare bene, non deve rimanere impasto bianco
  12. fare dei mucchietti, passarli nella farina 0 e metterli sulla placca del forno, ricoperta con carta forno e spolverizzata di farina, ben distanziati
  13. ricoprire con un canovaccio o della pellicola e far lievitare per 1 ora, fino a raddoppio
  14. in forno, preriscaldato, a 220°C per 15 minuti

Io ho messo un pentolino con acqua  nel forno e sono venuti molto morbidi, e lo sono ancora dopo 2 giorni!

Sono presente anche su Facebook con la mia pagina GolositàSfiziose con tante altre ricette vi aspetto!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.