Crea sito

Olive in salamoia con aceto

Olive in salamoia con aceto, una ricetta semplice e altrettanto buona come quelle delle olive in salamoia già viste, quella era la ricetta tipica calabrese, ora ne vediamo una versione leggermente diversa, simile alla ricetta tipica pugliese, io ho apportato giusto un paio di modifiche per semplificare il tutto, e avere delle ottime olive, buone da mangiare in pochi mesi, deliziose per accompagnare aperitivi, da usare in cucina per mille e più preparazioni, olive in salamoia con aceto e olio, leggermente diverse, ma semplici da preparare.

Se vuoi ricevere le mie ricette seguimi anche sulla fan page FACEBOOK, sugli altri social e sul mio canale Youtube Ornella Scofano dove trovi tutte le video ricette.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 vasetti
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Olive verdi 2 kg
  • Acqua 1 l
  • Aceto di vino bianco 1 bicchiere
  • Sale 70-80 g
  • Alloro 1 foglia
  • Pepe nero in grani (Peperoncino) q.b.
  • Aglio q.b.
  • Succo di limone 1/2

Preparazione

  1. olive in salamoia con aceto

    Cominciamo a lavare e selezionare le olive. Le mettiamo a bagno in un capiente vasetto, e per circa 10 giorni, le lasciamo in ammollo, avendo l’accortezza di cambiare l’acqua almeno una volta al giorno, questo favorirà il processo di deamarizzazione delle olive.

  2. Trascorsi i 10 giorni, che possono anche essere prolungati a 15, si procede alla salamoia per la conservazione delle olive. Basta bollire  per 2 kg di olive un litro di acqua con un bicchiere di aceto, a cui vanno aggiunti 70-80 g di sale e 3-4 cucchiai d’olio. A bollore aggiungiamo anche il succo di mezzo limone e lasciamo raffreddare.

  3. Trasferiamo le olive in un vasetto pulito, aggiungiamo gli aromi che abbiamo scelto, io alloro e pepe in grani, ma va bene anche aglio, finocchietto, e peperoncino, intero o tagliato minuto se si vogliono le olive piccanti. Copriamo con il liquido della salamoia che ormai è raffreddato. Per non far galleggiare le olive, possiamo mettere in superficie tra il tappo e le olive, pressello di plastica, che farà stare le olive sotto il livello dell’olio.

  4. Chiudiamo il vasetto e lo riponiamo in dispensa, al buio e in un luogo asciutto, dopo pochi mesi possiamo aprire il vasetto e assaggiare le nostre olive in salamoia con aceto.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.