Crea sito

Crostata con ricotta pere e amaretti

Un dolce favoloso da preparare in pochi minuti, la crostata con ricotta pere e amaretti con gocce di cioccolato. E’ strano come a volte le cose non programmate siano capaci di stupirci. Si questa crostata nasce dall’improvvisazione per consumare della ricotta avanzata, lavorata con zucchero e amaretti. Dato che avevo anche una pera tanto matura ho pensato di aggiungerla e alla fine il risultato è stato esageratamente delizioso. La frolla è una frolla all’olio, lavorata in modo veloce e senza riposo, farcita come vi dirò tra poco e in meno di 5 minuti era già in forno, molto semplice ma buona da fare un figurone, un dolce semplice ma che sa di buono, e che fa venire voglia di prepararne ancora, e mangiarne una fetta ad ogni occasione, e ad ogni voglia di dolce. Se preferite potete anche usare la classica frolla al burro.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8 stampo da 18 cm
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Frolla all’olio

  • 200 gFarina 00
  • 1Uova
  • 80 gZucchero
  • 50 gOlio di semi di girasole
  • 5 gLievito in polvere per dolci
  • q.b.Scorza di limone

Per il ripieno

  • 150 gRicotta mista
  • 1Uova
  • 10Amaretti (circa)
  • 50 gZucchero a velo (circa)
  • 1Pere abate (matura)
  • q.b.Gocce di cioccolato fondente
  • q.b.Cannella in polvere

Preparazione

  1. Per prima cosa prepariamo la frolla. In una ciotola mettiamo tutti gli ingredienti insieme. Farina, zucchero, 1 uovo, olio e scorza di limone con poco lievito per dolci. Lavoriamo molto velocemente, ad ottenere un composto che si lega appena. Non la lavoriamo troppo così rimane una frolla friabile. Dato che non abbiamo usato il burro la nostra frolla all’olio non ha bisogno di riposo, quindi procediamo subito a preparare la nostra crostata.

  2. In una ciotola prepariamo la farcia. Mettiamo la ricotta di pecora, mista o vaccina, ben scolata con lo zucchero, cannella e lavoriamo, se necessario aggiungiamo più zucchero, ci regoliamo a gusto personale. Aggiungiamo alla crema di ricotta degli amaretti sbriciolati, 6-7 sono sufficienti e delle gocce di cioccolato fondente.

  3. Imburriamo e infariniamo lo stampo. Io ne ho usato uno da 18, ma possiamo anche aumentare un po’ le dosi e prepararne uno stampo più grande, da 24 con 250 g di ricotta, basterà preparare un po’ di frolla in più, 300 g di farina son sufficienti.

  4. Su un piano leggermente infarinato stendiamo la frolla. Non deve essere perfetta, più grezza è meglio sarà. Con la frolla rivestiamo lo stampo. Anche i bordi, io che ho usato uno stampo per torta ho riempito anche il bordo almeno per metà, così viene più alta rispetto ad una normale crostata. Se la frolla si spezza mentre la posiamo, non temete, la potete rammendare senza problema, il fatto che si spezzi è segno che è stata lavorata poco, ed è meglio, così viene più friabile.

  5. Sbricioliamo sulla frolla gli altri amaretti, anche qualcuno in più se preferite. Poi peliamo e affettiamo la pera, la mettiamo a fette sugli amaretti, circa la metà. Io ne ho usato una bella grande, è bastata per 2 strati, uno direttamente sugli amaretti sulla frolla e l’altro in superficie, affettata più sottile.

  6. Versiamo quindi la ricotta sulle pere nello stampo. Copriamo con altre fette di pere che cospargiamo con un po’ di zucchero a velo.

  7. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.

  8. Inforniamo in forno caldo a 180°c statico, se abbiamo il forno ventilato stiamo sotto i 165°c, sempre a metà forno per circa 50 minuti. Quando il bordo della crostata è dorato possiamo spegnere, la crostata con ricotta pere e amaretti è pronta.

  9. Lasciamo raffreddare la crostata in forno. La cospargiamo di zucchero a velo prima di servirla. Si conserva ottimamente in frigo per qualche giorno, ottima da servire con un tè caldo, a fine pasti o anche a colazione, un dolce che sa di buono, come quelli di pasticceria.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.