Crea sito

Ciambelle fritte sofficissime

Ciambelle fritte, soffici e golose, uno dei più classici dolci fritti di Carnevale, io ne ho preparato una vagonata, un kg di farina, come vedrete nella video ricetta che arriverà a breve, ma vi lascio le dosi per 500 g di farina, con cui vengono circa 24 ciambelline da ritagliare con un coppapasta da 8 cm, se ne volete fare di meno, basta dimezzare le dosi, otterrete così 12 ciambelle, o se ne volete fare di più raddoppiate per avere fino a 48 ciambelline, tanto vi assicuro vanno via come un fulmine, sono soffici e veramente golose, dal sapore molto intenso grazie a tutti gli accorgimenti che ho usato per prepararle. Allora andiamo subito a vedere come preparare le ciambelle fritte di Carnevale, o le graffe senza patate, che vi anticipo, potete anche cuocere al forno, vi spiego dopo come.

Video Ricetta

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Giorno 16 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni24 ciambelle
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti impasto

  • 350 gFarina Manitoba
  • 150 gFarina 00
  • 75 gZucchero
  • 180 mlLatte
  • 2Uova
  • 5 gLievito di birra fresco
  • 75 gBurro
  • 1 bustinaVanillina
  • q.b.Scorza di limone
  • q.b.Scorza d’arancia

Per la cottura

  • q.b.Olio di semi di girasole

Per cospargere

  • q.b.Zucchero

Strumenti

  • Ciotola
  • Impastatrice
  • Padella
  • Coppapasta

Preparazione

  1. ciambelle fritte di carnevale

    Prepariamo in anticipo l’impasto per le ciambelle fritte o al forno. Possiamo lavorare tutti gli ingredienti a mano, o con l’impastatrice con gancio, seguendo l’ordine che ora vi indico. Ci vogliono circa 40 minuti impastando a mano, circa 25 con l’impastatrice, è importante ottenere un buon impasto elastico, per ottenere ciambelle soffici e golose.

  2. In una ciotola sciogliamo il lievito, con il latte tiepido e lo zucchero mescoliamo. Potete anche aggiungere un po’ di latte in più. Mettiamo in una ciotola grande, o nell’impastatrice le due farine, 00 e manitoba, assieme agli aromi, vanillina, scorza di limone e di arancia. Aggiungiamo alla farina il latte con il lievito e lo zucchero, e cominciamo a lavorare. Aggiungiamo poi le uova, uno alla volta e amalgamiamo.

    In ultimo aggiungiamo il burro, poco per volta, a temperatura ambiente. Aggiungiamo il pezzo successivo quando abbiamo incorporato quello precedente. Finito di incorporare il burro, lavoriamo ancora qualche minuto su un piano leggermente infarinato.

    Video tutorial impasto base

  3. ciambelle fritte

    Pirliamo il nostro impasto, ossia sul piano, lo lavoriamo a dare una forma sferica. Andando a massaggiare l’impasto dall’alto verso il basso. Lo rimettiamo nella ciotola e lasciamo lievitare coperto con un panno.

    Lo mettiamo in un luogo riparato da correnti d’aria, al caldo, a circa 26°c per una lievitazione in circa 4 ore con 5 g di lievito, o a temperatura ambiente, intorno ai 16° per una lievitazione più lunga, io tutta la notte, con circa 4-5 g di lievito.

  4. Riprendiamo l’impasto lievitato e facciamo 2 giri di pieghe, che darà maggior morbidezza ai nostri lievitati. Stendiamo l’impasto lo pieghiamo, un lembo al centro, e lo stesso per l’altro, e lo stesso per l’altro verso, dopo 5-10 minuti ripetiamo. Lasciamo lievitare ancora, per 2 ore al caldo, circa 26°C, in forno con la luce accesa.

  5. Quando l’impasto risulta di nuovo gonfio possiamo procedere a formare le nostre ciambelle fritte di carnevale. Stendiamo il panetto in una sfoglia alta circa 1 cm, di più se volete delle ciambelle più cicciotte, ma ricordatevi che poi è più difficile cuocerle bene.

  6. Ottenuta la sfoglia ritagliamo le ciambelle con un coppapasta, o un bicchiere capovolto. Io ho usato un coppapasta da 8 cm per delle ciambelle standard. Poi con uno stampino per biscotti circolare ho ricavato il foro al centro, possiamo anche usare un bicchierino da liquore. Lasciamo lievitare le nostre ciambelle in un vassoio rivestito con carta forno, in un luogo caldo, per circa 40 minuti.

  7. Andiamo a friggere quando le ciambelle o graffe, risultano gonfie. Mettiamo abbondante olio in una padella di medie dimensioni, così usiamo meno olio. Ce ne vuole tanto, le ciambelle devono galleggiare. Portiamo l’olio ad una temperatura di circa 180°C, non deve fumare.

  8. Io per comodità le friggo col piano ad induzione, dove posso regolare la temperatura, senza pericolo che l’olio si scaldi troppo, ma possiamo anche usare un termometro da cucina per tenere la temperatura dell’olio costante.

  9. Friggiamo 4-5 ciambelle per volta, nell’olio caldo, da un lato, e dall’altro, fino a farle dorare. Non le giriamo troppo presto. Mentre le cuociamo abbassiamo la temperatura, scendiamo a 160°c così cuociono meglio. Solo all’inizio a 180°C.

  10. Procediamo a friggere tutte le ciambelle, e mano a mano le asciughiamo su carta, poi le passiamo velocemente nello zucchero, altrimenti poi non aderisce, queste due operazioni vanno fatte subito, una dietro l’altra. Oppure alla fine le possiamo cospargere di zucchero a velo.

  11. Per una cottura più leggera possiamo cuocere le ciambelle al forno, per circa 12 minuti a 190° in forno statico. Sforniamo e cospargiamo di zucchero a velo. Prova le altre Ricette di Carnevale.

  12. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torna alla HOME.

  13. Se non avete la farina manitoba potete usare anche solo farina 00, magari non rimangono soffici per 3 giorni, ma vengono ottime lo stesso, magari ne preparate metà dose da consumare subito.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.