Crea sito

Risotto carne tritata e zafferano

Il risotto carne tritata e zafferano è un’alternativa al classico risotto alla milanese, nella mia versione è anche light. Prima di procedere con la ricetta, vorrei spendere due parole sullo zafferano. Questa magnifica spezia non solo colorerà il vostro piatto di un color giallo intenso, ma lo renderà più digeribile e persino dimagrante, grazie al suo incredibile potere di aumentare il senso di sazietà!

Il mio risotto carne tritata e zafferano è leggero perché SENZA BURRO, proprio come il risotto light con i funghi. Se state temendo per la cremosità e il gusto, tranquilli, il segreto della mantecatura è nel riso stesso (e ve lo svelo a fine ricetta)! 😉 E ora andiamo a scoprire tutti i passaggi insieme.

Risotto carne tritata e zafferano - l'aPina in cucina
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 320 griso Arborio, Carnaroli o Vialone Nano (oppure quello che preferite :))
  • 150 gcarne tritata mista (maiale e bovino)
  • 1/2cipolla
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 800 mlbrodo vegetale (circa)
  • 1/2 bicchierevino bianco
  • 1 bustinazafferano
  • q.b.prezzemolo
  • q.b.parmigiano Reggiano DOP grattugiato (facoltativo)

Preparazione del risotto carne tritata e prezzemolo

  1. Per preparare questo delizioso risotto carne macinata e zafferano, prima di tutto prendete una pentola e versate i tre cucchiai d’olio extravergine d’oliva con la mezza cipolla precedentemente tritata finemente. Fate rosolare per qualche minuto a fiamma dolce. Dopodiché aggiungete la carne tritata mista e lasciate che si cuocia per bene e che si insaporisca, girando di volta in volta.

    In seguito, unitevi il riso e lasciatelo tostare, in modo che assorba tutti i grassi. Infine, versate il mezzo bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare l’alcol. 

  2. Risotto carne tritata e zafferano - l'aPina in cucina

    A questo punto, aggiungete nella pentola il brodo vegetale bollente, sino a ricoprire il riso.

    🌟Potete utilizzare quello già pronto oppure mettere a bollire in una pentola carota, costa di sedano e patate e salare, in modo che le verdure rilascino i propri nutrienti all’interno dell’acqua creando un brodo saporito.

    Portate ad ebollizione e continuate la cottura con il coperchio e la fiamma bassa. Controllate man mano e mescolate con un cucchiaio di legno. Quando il liquido si asciuga, aggiungete di volta in volta altro brodo vegetale. Verso fine cottura, in un poco di brodo vegetale diluite lo zafferano ed aggiungetelo al risotto. Dopo circa 20 minuti, il risotto sarà pronto.

  3. Dunque, spegnete il fuoco ed unitevi il prezzemolo tritato. Mescolate per bene e, a vostro piacimento, potete aggiungere anche del parmigiano grattugiato.

    🌟Il segreto della mantecatura? Il riso stesso! Mantecate velocemente a fine cottura, a fuoco spento, e noterete che il riso rilascerà amido: sarà proprio questo a conferirgli la giusta cremosità. Ecco come ottenere un risotto light, quindi con pochi grassi, ma super gustoso!

    Se vi è piaciuta questa ricetta, seguitemi anche sui miei canali social.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.