Crea sito

SPAGHETTI CON COZZE PESCESPADA E ZAFFERANO

SPAGHETTI CON COZZE PESCESPADA E ZAFFERANO – Ricetta di Piero Benigni – Questo è un piatto delicato e buonissimo che si prepara facilmente e con risultato garantito. Piace al primo assaggio a tutti quelli che amano la cucina di mare, che ne apprezzano il sapore complesso e il profumo. Potete farlo per i vostri cari e anche quando avete ospiti, che lo gradiranno e lo ricorderanno a lungo.

Spaghetti con cozze pescespada e zafferano
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gspaghetti
  • 250 gpesce spada
  • 500 gcozze
  • 250 gpomodorini
  • 1 ramettorosmarino
  • 1 bustinazafferano
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1 cucchiaiosucco di limone
  • 1 cucchiaiovino bianco secco
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.peperoncino
  • 1 spicchioaglio

Per gli spaghetti con cozze pescespada e zafferano vi servono

  • Fornello
  • Pentola
  • 2 Padelle
  • Tagliere
  • Coltello
  • Forchettone di legno
  • 2 Ciotole
  • Scolapasta

Ricetta di Piero Benigni

Per prima cosa pulite le cozze, lavatele bene sotto l’acqua corrente e mettetele in padella a fuoco vivo col coperchio. Dopo 4 o 5 minuti, quando saranno tutte aperte, scartate quelle rimaste chiuse e toglietele dal guscio passandole in una ciotola ma le più belle, una dozzina circa, lasciatele col loro mezzo guscio. Filtrate con un colino molto fine l’acqua che avranno fatto e mettetela in un’altra ciotola. Mettete al fuoco l’acqua per la pasta.

Pulite il pescespada dalla pelle e fatelo metà a cubetti molto piccoli e metà tritatelo finemente, poi mettetelo in una padellina con un filo d’olio, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaio di vino bianco e un rametto di rosmarino. Salate moderatamente e cuocetelo per il breve tempo necessario a farlo diventare bianco, poi spengete il fuoco. Togliete il rosmarino, aggiungete le cozze e lo zafferano, girate per farlo sciogliere infine mettete da parte.

Pulite la padella dove avete fatto aprire le cozze e mettetela al fuoco con 2 cucchiai di olio di oliva, l’aglio tritato fine, un buon pizzico di prezzemolo tritato, un po’ di peperoncino e i pomodorini tagliati a pezzetti. Fate appassire i pomodorini poi spengete il fuoco. Quando gli spaghetti saranno a metà cottura, cioè dopo 5 minuti che bollono, passateli in padella. Conservate però un po’ di acqua della pasta. Alzate la fiamma, bagnate con metà dell’acqua delle cozze e proseguite così la cottura degli spaghetti, rimestando e/o spadellando, aggiungendo ancora acqua delle cozze quando necessario e poi quella della pasta se questa finisse.

Quando gli spaghetti saranno a 2 minuti dalla fine cottura, ancora molto al dente, aggiungete tutto il contenuto della padellina, cioè cozze, pescespada e zafferano. Mettete la fiamma al massimo, fate prendere calore e proseguite la cottura fino a che gli spaghetti non saranno a punto, poi servite senza indugio mettendo in ogni piatto qualche cozza col guscio e spolverandolo con prezzemolo tritato. Buon appetito!

  1. La veloce cottura del pescespada tritato

  2. Spaghetti con cozze pescespada e zafferano

    Inizio della cottura della pasta in padella

  3. Spaghetti con cozze pescespada e zafferano

    Gli spaghetti a fine cottura

Questi spaghetti si conservano per 2 giorni in frigorifero in un contenitore chiuso, ma perderanno ovviamente un po’ di freschezza, lo stesso se decidete di congelarli con una durata di 3 mesi nel freezer. Il piatto si può fare nello stesso modo anche con egual peso di pesce diverso come filetti di branzino, orata, gallinella o altro.

Se la ricetta ti piace, clicca  QUI  e, se non c’è già, metti il tuo MI PIACE sulla homepage di
Facebook come nella figura: per me è molto importante e tu riceverai le nuove ricette. Grazie!
4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.