Crea sito

SPAGHETTI AI FRUTTI DI MARE

SPAGHETTI AI FRUTTI DI MARE – Ricetta di Piero Benigni – Questi spaghetti sono simili a quelli allo scoglio, ma hanno in più lo zafferano, che dona grande profumo, e non prevedono i calamari. Si fanno con cozze e vongole, a cui si possono aggiungere fasolari, cannolicchi e lumachine.
Anche se non sono frutti di mare, ci stanno molto bene alcuni gamberi perché arrotondano il gusto, e noi li useremo. Vediamo come si preparano.

Spaghetti ai frutti di mare
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 360 gspaghetti o linguine
  • 200 ggamberi
  • 500 gvongole
  • 500 gcozze
  • 1pomodoro non grande
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 2 spicchiaglio
  • 2 bustinezafferano

Strumenti

PER GLI SPAGHETTI AI FRUTTI DI MARE VI SERVIRANNO

  • Fornello
  • Pentola
  • Padella
  • Cucchiaio di legno
  • Tagliere
  • Coltello
  • Forbici

Preparazione

  1. Spaghetti ai frutti di mare

    Sopra: gli ingredienti base, con i gamberi spaccati a metà e i frutti di mare con la loro acqua

  2. Spaghetti ai frutti di mare

    Sopra: l’aggiunta del pomodoro quando l’aglio ha preso colore

  3. Sopra: l’aggiunta dei gamberi

  4. Spaghetti ai frutti di mare

    Sopra: si mette in padella la pasta scolata ben al dente

  5. Sopra: l’ultima aggiunta, quelle di cozze e vongole.

    SPAGHETTI AI FRUTTI DI MARE – Ricetta di Piero Benigni

    Se non avete grande dimestichezza con le vongole, potete consultare la ricetta Spaghetti e vongole in questo blog. Trovate il link in fondo, tra i LINK UTILI. Per le cozze, è sufficiente pulire i gusci e farle aprire come le vongole. Queste non hanno sabbia all’interno.

    Per prima cosa fate spurgare le vongole tenendole una o due ore in una bacinella di acqua in cui avrete buttato un pugnetto di sale grosso. Nel frattempo, se necessario, pulite le cozze.

    Fatele poi aprire come preferite, insieme o separatamente, mettendole in una capace padella a fuoco vivo e coperte. Recuperate e filtrate l’acqua che esse avranno espresso, poi eliminate un po’ delle conchiglie lasciando le più belle.

    Dopo averli lavati, tagliate i gamberi con le forbici dalla testa alla coda ma lasciate un pezzettino integro, così non si divideranno in due. Tritate aglio e prezzemolo, e fate a dadini minuti il pomodoro. Mettete al fuoco l’acqua per la pasta

    Fate rosolare l’aglio in padella con 3 cucchiai di olio di oliva, e quando inizia a prendere colore buttate la pasta. Aggiungete in padella i pomodori e fateli insaporire per 2 minuti, poi unite anche i gamberi. Aggiungete anche lo zafferano dopo averlo disciolto in un mestolino di acqua della pasta.

    Fate prendere calore ai gamberi poi, al momento che gli spaghetti saranno ancora molto al dente, scolateli e passateli in padella ma conservate l’acqua di cottura.

    Unite l’acqua dei frutti di mare, ma non ancora i medesimi. Saltate e rimestate la pasta e portate avanti la cottura aiutandovi con qualche goccio di acqua della pasta.

    Quando mancherà poco, circa 1 minuto, agli spaghetti per essere a punto, aggiungete tutti i frutti di mare e rimestate velocemente perché possano scaldarsi bene, poi spargete il prezzemolo e servite subito.

LINK UTILI PER GLI SPAGHETTI AI FRUTTI DI MARE

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/spaghetti-ai-frutti-di-mare/

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/spaghetti-e-vongole/

la cucina di piero

Chi volesse approfondire la conoscenza della cucina toscana, può consultare i siti:
Wikipedia Cucina toscana e anche Regione toscana alimentazione

Affiliato al blog c’è il gruppo di condivisione  cucina di piero e amici: iscrivetevi e partecipate con le vostre esperienze, ricette e foto. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.