Crea sito

PESCE SPADA ALLA GRIGLIA

PESCE SPADA ALLA GRIGLIA – Ricetta di Piero Benigni – Il pesce spada è uno dei pesci più buoni, e la cottura alla griglia ci dà forse il massimo del sapore e del profumo. Vediamo come si cucina.

Pesce spada alla griglia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 800 gpesce spada a fette
  • Mezzolimone
  • 2 cucchiaiolio di oliva
  • 2 cucchiaivino bianco secco
  • q.b.sale e pepe

Strumenti

PER IL PESCE SPADA ALLA GRIGLIA VI SERVIRANNO

  • Fornello
  • Griglia

Preparazione

  1. Pesce spada alla griglia

    Sopra: inizio della cottura

  2. Sopra: cottura dall’altro lato

  3. PESCE SPADA ALLA GRIGLIA – Ricetta di Piero Benigni

    Per prima cosa preparate una salsina che userete in cottura e sul piatto finito: mettete in una ciotola il succo di mezzo limone, poi aggiungete sale, pepe e due cucchiai di vino bianco secco.

    Mischiate bene per far sciogliere il sale, poi unite i due cucchiai d’olio di oliva. Agitate ancora, fino che non avrete un insieme ben amalgamato. Nel pesce spada io non metto né aglio né prezzemolo.

    Usate una griglia di ghisa o alluminio, ma riconosco che questo, benché usuale, è un nome improprio, in quanto si dovrebbe dire piastra. In ogni caso mettetela sul fuoco e fatela scaldare bene.

    Intanto lavate e asciugate bene le fette di pesce spada, poi bagnatele dai due lati con pochissima salsa. Quando si sentirà il calore avvicinando la mano sopra la piastra a circa 10 cm di distanza, metteteci le fette di pesce spada. Se la temperatura è giusta, dovranno sfrigolare.

    Fatele cuocere per qualche minuto, fino a che non avranno cambiato colore e preso i segni della griglia. Bagnatele ancora con pochissima salsa. Il tempo di cottura esatto non si può dire perché dipende dallo spessore.

    Quando riterrete che siano cotte dal primo lato, giratele e cuocetele anche dall’altro, bagnandole sopra con poca salsa. Lo scopo di questa bagnatura mentre cuociono è quello di mantenere la carne tenera ed evitare che rinsecchisca.

    Per vedere quando il pesce è cotto basta fare un taglietto nella parte più spessa: dovrà essere bianco anche all’interno, senza colorazione rosa. A quel punto levatelo e servitelo subito, cospargendolo con ancora un po’ di salsa. Contorno adatto è l’insalata verde.

    Buon appetito!

    NOTA: altrove nel blog trovate come cucinare il pesce spada in padella. Il link della ricetta è qui sotto.

LINK UTILI PER IL PESCE SPADA ALLA GRIGLIA

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/pesce-spada-in-padella/

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/pesce-spada-alla-griglia/

la cucina di piero

Chi volesse approfondire la conoscenza della cucina toscana, può consultare i siti:
Wikipedia Cucina toscana e anche Regione toscana alimentazione

Affiliato al blog c’è il gruppo di condivisione  cucina di piero e amici: iscrivetevi e partecipate con le vostre esperienze, ricette e foto. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.