Crea sito

Sciroppo di salvia rosmarino e limone

Lo sciroppo di salvia rosmarino e limone è ottimo da gustare tutto l’anno allungato con acqua o anche per insaporire i vostri cocktail e aperitivi. Chi ha detto che lo sciroppo si prepara solo con i fiori, come quello di sambuco o quello di acacia, o solo con la frutta? Io ho deciso di provare uno sciroppo alle erbe aromatiche, tanto ormai lo sapete che sono una grande fan di queste ultime, ormai le metto ovunque, dal dolce al salato. Ecco che quindi sono andata dritta nel mio piccolo orticello, ho raccolto salvia, rosmarino e verbena odorosa e poi via di marinatura in acqua per 36 ore, insieme agli immancabili limoni ovviamente, che potete sostituire con delle arance, per un gusto più delicato. A me piace tantissimo, anche a Linda. Mara invece non è tanto convinta e preferisce lo sciroppo di sambuco… ma in compenso, è diventata la nostra scrittrice ufficiale delle etichette da applicare sulle varie bottiglie di sciroppo e sui vasetti di marmellata.

Sciroppo di salvia rosmarino e limone
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 12 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni2 litri
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 25 gsalvia (solo le foglie)
  • 25 grosmarino (solo gli aghi)
  • 10 gverbena odorosa
  • 3limoni (non trattati)
  • 1200 mlacqua
  • 800 gzucchero
  • 8 gacido citrico

Preparazione

  1. Per preparare lo sciroppo di salvia rosmarino e limone, lavate la salvia, il rosmarino e la verbena odorosa.

    Quindi prelevate le foglie dai rametti di salvia e gli aghi dai rametti di rosmarino. Come indicato il peso si riferisce alle sole foglie e ai soli aghi senza rametti.

  2. Mettete salvia, rosmarino e verbena odorosa in un contenitore ermetico o in alternativa in una pentola con coperchio.

    Lavate i limoni e tagliateli a fette di ca. 5 mm. Aggiungete le fette di limone alle erbe aromatiche.

  3. Ora versate l’acqua, facendo in modo che sia erbe aromatiche che limoni siano coperti di acqua e poi chiudete ermeticamente o con il coperchio, se utilizzate una pentola.

    Lasciate riposare a temperatura ambiente dalle 36 alle 48 ore.

  4. Trascorso il tempo di riposo, filtrate il liquido attraverso un setaccio a maglia fine, foderato con un fazzoletto di stoffa pulito. Quando avrete versato tutto il liquido, mettete nel fazzoletto anche le erbe aromatiche e le fette di limone e strizzate bene il tutto, cercando di ricavare il maggior liquido possibile. Io ho ricavato ca. 1,5 litri.

  5. Versate il liquido in una pentola, aggiungete quindi lo zucchero e l’acido citrico e mescolate bene per farli sciogliere.

    Mettete la pentola sul fuoco e portate a bollore il tutto. Lasciate bollire per 1-2 minuti e versate lo sciroppo bollente in delle bottiglie di vetro pulite, chiudete subito il coperchio e lasciate raffreddare.

  6. Conservate il vostro sciroppo di salvia e rosmarino in un luogo fresco ed asciutto, possibilmente al buio, ad esempio in cantina.

    Una volta aperta una bottiglia, lo sciroppo va conservato in frigorifero.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista il mio libro di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” con ben 89 ricette da preparare!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.