Su di me

Foto profilo-800
Questa sono io, Julia, altoatesina doc, italiana di madrelingua tedesca come piace definirlo a me, innamorata delle mie due bambine, della mia dolce metà e della vita. Disdegno le bugie, l’arroganza e… la pasta di zucchero.
Sono una cuoca? Assolutamente no! Sono appassionata di cucina? Assolutamente sì!
C’è chi per rilassarsi va dal parrucchiere, io mi rilasso in cucina, o al poligono (sì perché l’altra mia passione è il Tiro a Segno, grande sport!). Che poi, rilassarsi in cucina si fa per dire, diciamo che tra un “mamma giochi con me?” e un piccolo tornado che mi passa tra le gambe per fare cucù, metto qualcosa in pentola. 😉
La passione per la cucina me l’ha trasmessa mia mamma. Mi è sempre piaciuto, e mi piace tutt’oggi guardarla mentre cucina, spesso riconosco le stesse identiche mosse sue quando cucino.

Ho avuto la fortuna di girare un po’ il mondo e sicuramente tra le cose che mi rimangono sempre più impresse quando viaggio c’è il cibo. Provare sapori e combinazioni nuovi e assaggiare i piatti locali è una delle cose più belle viaggiando. Credo di poter dedicare un album fotografico ai cibi immortalati durante i miei viaggi, e meno male che non ero ancora una food blogger.
E mentre la mia piccolina inizia a parlare ora, la mia grande con l’innocenza dei suoi 4 anni, già si lancia in considerazioni tipo: “Mami, per questo avevi una ricetta o è un esperimento?” 😀
Insomma, se vi va, seguitemi, e ricordate che mangiare per cucinare è meglio di cucinare per mangiare!

Ah, dimenticavo, un ringraziamento speciale va alla mia dolce metà, che con pazienza aspetta di poter mangiare prima che scatto le foto al piatto… ma diciamo che in un certo senso gli restituisco il favore, visto che lui è appassionato di fotografia da prima di me e in tutti i nostri viaggi ho sempre dovuto aspettare io che facesse le foto con la luce giusta a monumenti, paesaggi o peggio ancora me stessa… cioè provate voi a stare in posa per 5 minuti, possibilmente con il sorriso e senza fare la faccia annoiata :D.
E poi ovviamente ringrazio mio cugino Armin (fotografo per hobby www.bertignoll.eu), che con tanta pazienza e dedizione ha creato il logo del mio blog.