Pannocchie di mais cotte e condite

C’è chi, come mio papà, dice che il mais lo mangiano solo le galline, e chi sgranocchia con pazienza una pannocchia fino all’ultimo chicco di mais come le mie bimbe. E me. D’estate le prepariamo soprattutto alla griglia, ovvero prima bollite e poi ripassate sulla piastra poco prima di mangiarle. Ora, che la stagione dei barbeque é praticamente finita, ahimè, mi limito a bollirle e poi condirle con una salsina a base di burro fuso, prezzemolo e aglio. Che poi, volendo, si potrebbero comunque passare nella bistecchiera prima di servirle.

Le mie bimbe le preferiscono senza condimento, al massimo con un po’ di sale alle erbe, io le adoro con il burro alle erbe, o, in mancanza di quello, un po’ di burro fuso aromatizzato con prezzemolo e aglio.

Esistono diverse varietà di mais, quindi ne troverete di vari colori, dalla pannocchia quasi bianca, a quella verde o arancione, o ancora a quella con chicchi che vanno dal giallo al marrone, fino alla pannocchia nera. Anche se quella più diffusa probabilmente rimane la pannocchia gialla. Io la acquisto sempre al mercato dei contadini, che ogni martedì mattina delizia e colora la piazza del paese.

Da preparare sono semplicissime, e diciamo la verità, sono molto più buone di quelle già precotte che si trovano nel banco frigo al supermercato a mio avviso.

Pannocchie di mais cotte e condite
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

  • Pannocchie fresche 4

Per il condimento

  • Burro 50 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Per preparare le pannocchie di mais, portate a bollore abbondante acqua in una pentola capiente.

    Nel frattempo pulite le pannocchie. Rimuovete tutte le foglie esterne e la barba e quindi tagliate l’ultima parte, ovvero il gambo. Lavatele quindi bene sotto l’acqua corrente.

    Quando l’acqua bolle, immergete le pannocchie e lasciatele bollire per circa 20 minuti, girandole ogni tanto per ottenere una cottura uniforme, in quanto galleggiando, una parte della pannocchia tende sempre a rimanere leggermente fuori dall’acqua.

    Quando i chicchi saranno morbidi, la pannocchia è cotta.

    Toglietela quindi dall’acqua e lasciatela sgocciolare un’istante.

    Per la salsina fate sciogliere il burro, quindi unite lo spicchi di aglio tritato o schiacciato ed il prezzemolo tritato.

    Servite le pannocchie di mais calde, condite con la salsa al burro e prezzemolo e del sale alle erbe, o, in mancanza, sale semplice.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Suggerimenti

Potete preparare le pannocchie anche in anticipo, ovvero cuocerle in acqua come indicato, poi farle scolare e conservare in frigo per un paio di giorno. Prima di servirle potete riscaldarle al microonde o anche nella bistecchiera per un effetto “grigliato”.

Io spesso compro 7-8 pannocchie e quelle che non mangiamo subito le metto sotto vuoto e le conservo in frigo, per almeno 3 settimane.

Precedente Panna cotta alle pere con croccante di grano saraceno Successivo Pan di spagna al cacao - ricetta base

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.