Girelle di pan brioche alla barbabietola

La barbabietola ha un colore fenomenale. Dalla pasta agli gnocchi, dai canederli agli impasti più diversi, tutto si colora di fucsia. Bellissimo.

Non è la prima volta che preparo un lievitato con la barbabietola nell’impasto. Mi ero già lanciata nella preparazione quasi un anno fa, quando insieme alle mie bimbe ho impastato i burger bun alla barbabietola. Bellissimi panini da hamburger fucsia, destinati ad essere mangiati con un succulento hamburger di carne, salse e qualche foglia di insalata. Ma non siamo arrivati a tanto. Perché la notte in cui, i panini erano sulla teglia, belli coperti a lievitare, e noi eravamo già a dormire, è bruciato il tetto della nostra casa in montagna. Ed infatti, appena Linda ha visto l’impasto ha proprio ricordato quel tragico evento, dal quale fortunatamente siamo usciti illesi.

Hanno avuto la peggio i panini, che seppure illesi nella loro forma, erano affumicati… giusto per sdrammatizzare un po’ l’evento. Fra pochi giorni potremmo finalmente ritornare in quella casa, ricostruita e risistemata, giusto in tempo per Natale.

Tutto è bene, quel che finisce bene.

Girelle di pan brioche alla barbabietola
  • Preparazione: 35 Minuti + lievitazione 5-6 Ore
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 25 girelle

Ingredienti

Per l'impasto

  • 200 g Barbabietole cotte
  • 500 g Farina 0 o Manitoba
  • 1 cucchiaino Lievito di birra secco
  • 70 g Zucchero
  • 80 ml Latte tiepido
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 1 Uovo
  • 70 g Burro morbido

Per il ripieno

  • 50 g Burro
  • 125 g Zucchero
  • 2 cucchiaini Cannella

Per spennellare

  • 1 cucchiaio Zucchero
  • 2-3 cucchiai Acqua calda

Preparazione

  1. Per preparare le girelle di pan brioche alla barbabietola, tagliate le barbabietole a pezzetti e frullate con il minipimer fino ad ottenere una purea.

  2. Mettete nella ciotola della planetaria la farina, lo zucchero ed il lievito. Azionate la planetaria ed unite la purea di barbabietola ed il latte a filo.

    Impastate fino a quando l’impasto inizierà a formarsi ed unite il sale e l’uovo.

    Infine, quando l’impasto avrà preso forma, unite il burro morbido a pezzetti, e lavorate l’impasto fino a quando tutto il burro sarà stato assorbito e l’impasto sarà incordato, ovvero si sarà staccato da pareti e fondo della ciotola e sarà tutto attorcigliato intorno al gancio.

    Formate una palla, rimettetelo nella ciotola e coprite con pellicola. Lasciate lievitare per ca. 5 ore, fino a quando sarà triplicato di volume.

  3. Quando sarà pronto, togliete l’impasto dalla ciotola e mettetelo sulla spianatoia. Io non ho usato farina per i prossimi passaggi, se dovesse appiccicare alla spianatoia, ovviamente mettete un velo di farina.

    Stendete l’impasto fino ad ottenere un rettangolo di ca. 30 x 40 cm. Tagliatelo a metà in lungo.

  4. Fate sciogliere il burro per il ripieno e quindi mescolatelo con lo zucchero e la cannella fino ad ottenere un composto denso, ma spalmabile. Dovesse essere troppo liquido, aggiungete un altro po’ di zucchero.

    Spalmate il ripieno su tutta la superficie dell’impasto steso e poi arrotolate le due strisce di impasto sul lato lungo, per ottenere un salsicciotto.

    Tagliate ora il salsicciotto in pezzi di ca. 3 cm di spessore, praticando dei tagli leggermente obliqui, per dare una forma leggermente triangolare alle girelle.

    Prendete quindi uno stecchino di legno, spolveratelo con poca farina, appoggiatelo al centro di ogni girella (in direzione del taglio) e premete fino ad arrivare quasi in fondo. Sfilatelo delicatamente ed adagiate la girella su una teglia foderata con carta da forno.

    Procedete allo stesso modo fino ad esaurimento dell’impasto.

  5. Preriscaldate il forno a 160 gradi (statico).

  6. Per spennellare fate sciogliere lo zucchero nell’acqua e poi spennellateci le girelle.

    Infornate una teglia alla volta, a 160 gradi per circa. 20 minuti. Eventualmente a metà cottura circa, riprendete lo stecchino di legno e premete nuovamente al centro per ridargli la forma.

    Sfornate le vostre girelle, lasciatele raffreddare su una gratella e servite spolverate con dello zucchero a velo.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Suggerimenti

In alternativa alla cannella, potete anche preparare il ripieno con solo burro fuso e zucchero e poi aggiungere delle gocce di cioccolato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.