Crea sito

Maccheroni alla barbabietola – preparati al torchio

Eccomi, come promesso, dopo una serie di ricette dolci, eccone una salata finalmente. I maccheroni alla barbabietola. Preparati da me e dalle mie bimbe ovviamente. Ormai si sono praticamente impadronite del torchio ;).

Sono semplicissimi da preparare e poi il loro colore rosso-violaceo conquista tutti. Anche le bambine di 5 anni che di solito non mangiano la barbabietola… giusto per dire eh ;).

Per ottenere dei maccheroni che non abbiano solo il colore della barbabietola, ma anche il sapore, vi consiglio di cuocere la barbabietola in forno. Più sotto troverete maggiori informazioni a riguardo.

Maccheroni alla barbabietola - preparati al torchio
  • Preparazione: 25 Minuti
  • Cottura: 3-4 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 350 g Farina di Kamut (o farina di farro o 00)
  • 150 g Farina 0
  • 2 Uova medie
  • 140 g Barbabietola cotta al forno
  • 2 pizzichi Sale

Preparazione

  1. Faccio una piccola premessa sulla preparazione dei maccheroni alla barbabietola: io ho utilizzato la polpa di barbabietola cotta al forno, ovvero ho tagliato in 4 pezzi una barbabietola di ca. 350 g, l’ho spennellata con olio d’oliva e l’ho cotta in forno per ca. 35 minuti. Il tempo di cuocere ed ammorbidirsi insomma. Preferisco la cottura al forno, in quanto a mio avviso ne esalta il sapore e ovviamente poi la barbabietola è meno acquosa rispetto alla cottura in acqua o a vapore. Ovviamente potete usare anche della barbabietola cotta in acqua o a vapore, ma in quel caso, per arrivare alla giusta consistenza dell’impasto, sarà necessario utilizzare meno uova o aggiungere altra farina. Detto questo, eccovi la ricetta.

    Mettete nella ciotola della planetaria le due farine ed il sale.

    Frullate la polpa di barbabietola (senza buccia) con il frullatore ad immersione, insieme alle uova. Unite il composto alla farina.

    Azionate la planetaria e lavorate fino ad ottenere un impasto molto bricioloso. Se dovesse servire, aggiungete un altro po’ di farina.

    Quindi montate il torchio con la trafila per i maccheroni rigati ed il suo apposito piatto. Cospargete quest’ultimo con della farina e metteteci qualche cucchiaio di impasto. Azionate la planetaria alla velocità 2. Fate cadere gradualmente l’impasto nel torchio, aggiungendo della farina ogni tanto, e poi tagliate i maccheroni alla lunghezza desiderata quando usciranno dalla trafila.
    Adagiateli su una teglia o un tagliere foderata/o con carta da cucina e spolverateli con della farina.

    I maccheroni alla barbabietola si cuociono in abbondante acqua salata per pochi minuti.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook

Suggerimenti

Io ho condito i maccheroni alla barbabietola con delle striscioline di speck leggermente abbrustolite in padella e dei pomodorini confit. Ma sono ottimi anche con un semplice sugo di pomodoro o una salsa al gorgonzola ad esempio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.