Cracker con lievito madre – esubero

I cracker con lievito madre sono delle sottili sfoglie croccanti, dal gusto inconfondibile. A casa mia non mancano mai, e finalmente sono anche riuscita a fargli la foto, prima che spariscano. Ma non è stato facile eh, tra bimbe che le adorano, e dolce metà, che, stranamente le mangia volentieri, non resistono a lungo.

Poi sono anche facili da preparare, questa volta io ho praticamente fatto solo l’impasto, poi Linda ha steso i cracker con il mattarello e Mara li ha spennellati con acqua e cosparsi di origano. Ah sì, mi hanno lasciato mettere le teglie in forno, così non mi sono sentita troppo messa da parte ;).

Comunque sono ottimi da servire con l’antipasto o da sgranocchiare durante la giornata. Si possono anche aromatizzare con erbette o spezie.

Cracker con lievito madre - esubero
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    7-8 minuti
  • Porzioni:
    ca. 25 cracker

Ingredienti

Per i cracker

  • Lievito madre non rinfrescato (esubero) 100 g
  • Acqua tiepida 100 g
  • Olio di oliva 70 g
  • Farina 0 180 g
  • Farina integrale 70 g
  • Sale 1/2 cucchiaino

Inoltre

  • Origano q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio di oliva q.b.

Preparazione

  1. Per preparare i cracker con lievito madre, mettete il lievito madre non rinfrescato nella ciotola della planetaria insieme all’acqua tiepida e all’olio.

  2. Iniziate ad impastare per un minuto circa.

    Quindi unite la farina 0 e la farina integrale e quando l’impasto inizia a prendere forma aggiungete anche il sale.

    Lavorate fino ad ottenere un impasto morbido, ma non appiccicoso. Se dovesse servire, aggiungete un altro po’ di farina.

  3. Quindi coprite la ciotola con pellicola e lasciate riposare per ca. 30-45 minuti.

    Preriscaldate il forno a 200 gradi (ventilato).

  4. Mettete l’impasto sulla spianatoia, dividetelo in ca. 25 pezzi e stendete ogni pezzo con il mattarello, sulla spianatoia leggermente infarinata, fino ad ottenere una sfoglia sottilissima.

    Trasferite su una teglia foderata con carta da forno, bucherellate con una forchetta, spennellate con del acqua, cospargete con origano e sale a piacere ed infine mettete un altro filo d’olio.

  5. Infornate a 200 gradi (ventilato) per ca. 7-8 minuti, o comunque fino a doratura desiderata.

    Io inforno una teglia alla volta, così mentre cuociono, stendiamo gli altri cracker.

  6. Sfornate e lasciate raffreddare. Conservate i vostri cracker con lievito madre in un contenitore ermetico.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Suggerimenti

Potete anche aggiungere delle spezie all’impasto, ad esempio curcuma o paprica, o usare le stesse per cospargere i cracker al posto dell’origano.

Precedente Patate Hasselback al pesto - cotte al forno Successivo Pasta con mascarpone e spinaci - fresca e leggera

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.