Crea sito

Amaretti morbidi con mandorle e pistacchi

amaretti morbidi

Rieccomi qui per coccolarvi con dei biscotti speciali! Dei golosissimi amaretti morbidi con mandorle e pistacchi. Non posso descrivervi purtroppo il profumo e la bontà di questi biscotti ma se vi dico che sono deliziosi fidatevi di me! Morbidi, all’interno quasi cremosi, questi amaretti sono il dessert perfetto per conquistare! E si, soprattutto se pensate che si preparano usando solo 4 ingredienti, ovvero mandorle pistacchi zucchero e albumi. Niente farina, niente olio, né burro o latte. Così facili da fare e così golosi che sono sicura non abbandonerete più questa ricetta! Gli amaretti morbidi con mandorle e pistacchi sono perfetti anche come idea regalo, sarà sicuramente molto gradita! Che ne dite, li facciamo insieme?! Vediamo gli ingredienti.

Altre ricette che potrebbero interessarti:
Paste di mandorla
Torta Giuditta allo yogurt senza burro morbidissima
Biscotti al cocco morbidi con 3 ingredienti, pronti in 5 minuti
Torta diplomatica ricetta classica
Torta all’ananas con crema pasticcera

amaretti morbidi
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura14 Minuti
  • Porzionicirca 20 amaretti
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 180 gmandorle (non pelate)
  • 120 gpistacchi non salati (tostati)
  • 2albumi (di uova medie)
  • q.b.aroma alla mandorla (qualche goccia)
  • 200 gzucchero a velo

Preparazione

  1. Dunque per preparare i vostri deliziosi amaretti morbidi cominciate col ridurre in farina sia i pistacchi tostati NON salati, sia le mandorle con tutta la buccia.

  2. Ovviamente se avete già in casa la farina di mandorle e quella di pistacchi potete tranquillamente usarle ed evitare di tritarle.

  3. In una ciotola mettete le due farine di mandorle e pistacchi, aggiungete lo zucchero, a velo e, se vi piace, qualche goccia di aroma di mandorla per aromatizzare.

  4. Mescolate con un mestolo e poi versate sopra gli albumi di 2 uova medie. Amalgamate per bene con una spatola in maniera che gli albumi assorbano gli ingredienti secchi.

  5. Otterrete un composto granuloso umido e appiccicoso. Coprite con pellicola per alimenti e fate riposare in frigo tutta la notte per farlo rassodare.

  6. Questo passaggio è importantissimo. Permette al composto di asciugarsi e, una volta formate le palline, i biscotti manterranno la forma in cottura senza deformarsi.

  7. Mi è personalmente capitato di mettere i biscotti in forno senza mettere prima l’impasto a riposo (non avevo voglia di aspettare!). Il risultato?!

  8. Gli amaretti si sono allargati diventando sottili bruttini e poco morbidi quindi mi raccomando il riposo va fatto!

  9. Il giorno seguente riprendete l’impasto dal frigo, prelevate piccole porzioni di impasto e facendole roteare sui palmi delle mani formate tante palline.

  10. Sistematele su una leccarda rivestita con carta forno. Su ogni amaretto sistemate un pistacchio, o una mandorla, (alternateli) spingendolo leggermente nell’impasto per farlo aderire.

  11. Mettete la leccarda in frigo per circa 20 minuti a riposare e poi fate cuocere in forno preriscaldato (da almeno 20 minuti) a 170° modalità statica per circa 12-14 minuti.

  12. Mi raccomando, appena vedete che cominciano a colorire sfornate subito. Sistemateli su una gratella facendo attenzione a non romperli, sono delicatissimi appena usciti dal forno.

  13. Una volta freddi gli amaretti morbidi si assestano e finalmente potrete gustarli. Al primo morso vi innamorerete!

  14. I vostri amaretti morbidi con le mandorle e pistacchi sono pronti, belli e golosi, perfetti anche per un regalo speciale!

  15. Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, fatemi sapere tra i commenti se la provate. A presto, un saluto da Gabry!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.