Torta Giuditta allo yogurt senza burro morbidissima

E poi ci sono quelle ricette che conservi nel cuore perchè appartengono a persone che per te sono importanti… Profumi e sapori che ti portano indietro nel tempo e ti regalano emozioni ogni volta che li assapori di nuovo… Proprio come la torta Giuditta, chiamata così perchè la ricetta è di una cara amica di famiglia. La torta Giuditta è una torta di una semplicità estrema che si prepara in 15 minuti, bontà genuina, al profumo di agrumi, morbidissima e senza burro, perfetta per colazione e merenda. Pronti per prepararla insieme? Vediamo gli ingredienti che occorrono:

torta giuditta
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    circa 15 minuti
  • Cottura:
    circa 35-40 minuti
  • Porzioni:
    10-12
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 5 Uova (medie intere)
  • 280-300 g Zucchero
  • 200 g Farina 00
  • 100 g Fecola di patate
  • 1 vasetto yogurt agli agrumi
  • 80 g Olio di semi di mais
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 1 Scorza di limone
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Prendete una ciotola abbastanza capiente e rompete all’interno 5 uova medie intere. Unite lo zucchero e frullate con uno sbattitore elettrico almeno per 10 minuti fino ad ottenere un composto gonfio e chiaro.

  2. Unite poi l’olio di semi e continuate a frullare e poi lo yogurt agli agrumi. Aggiungete anche la scorza di un limone (e quando è stagione anche quella di 1 arancia) e frullate ancora.

  3. Ora unite un po’ alla volta i due tipi di farina (00 e fecola di patate) che avrete precedentemente setacciato. Amalgamate per bene con le fruste e continuate ad incorporare le farine fino a terminare. Unite infine una bustina di lievito per dolci e amalgamate per bene.

  4. Versate tutto il composto in uno stampo da 26-28 cm precedentemente imburrato e infarinato. Fate cuocere in forno rigorosamente preriscaldato a 180°, modalità statica, per circa 35-40 minuti. Io questa volta ho usato uno stampo che mi ero ripromessa di non usare più perché abbastanza alto e spesso e quindi in cottura impiega sempre un po’ di più rispetto a teglie larghe e basse.

  5. Nel mio caso quindi ho dovuto prolungare la cottura di almeno 10 minuti e fare come sempre la prova stecchino prima di sfornarlo. Se trascorsi 35 minuti vi rendete conto che anche il vostro dolce non è ancora cotto dopo aver fatto la prova stecchino, vi consiglio di coprire la superficie con un foglio di carta stagnola per evitare che si possa colorire troppo e proseguite fino a terminare la cottura.

  6. Quindi appena il dolce è pronto sfornate e fate raffreddare prima di toglierlo dallo stampo. Et voilà, anche oggi abbiamo preparato insieme un dolce genuino, sano e golosissimo, così morbido che già alla prima fetta, anzi morso, vi conquisterà! Buon appetito e alla prossima ricetta!

  7. Ringrazio Giuditta per avermi donato la sua ricetta.

    Foto Gabry – tutti i diritti riservati

    Cerchi altre ricette semplici leggere e perfette per colazione o merenda?

    Prova a dare qui un’occhiata:

    Ciambellone al latte di mandorle soffice e senza burro

    Torta carote e mandorle senza burro né latte

    Plumcake morbido alla ricotta con gocce di cioccolato

    Muffin dolci senza burro soffici golosissimi e veloci da preparare

    Ciambellone al succo ace senza burro né latte

Ricette dolci "senza", Ricette economiche

Informazioni su Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!), ho 36 anni e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...

Precedente Pizza rustica parigina in 5 minuti economica e sfiziosa Successivo Cheesecake golosona senza cottura