Crea sito

Torta all’ananas con crema pasticcera

torta all'ananas

Rieccomi qui per coccolarvi con una nuova ricetta tutta da provare! La scorsa settimana la mia mamma mi fa “Ho voglia di una torta con tanta bella crema e ananas”… Sapete, se c’è una cosa che amo è cucinare per la mia amata family… Non c’è niente di più bello che preparare qualcosa di buono da condividere con i propri affetti! E così, dopo una dolcissima richiesta come questa non potevo non mettermi all’opera!! Il risultato è questa bella ma soprattutto golosissima Torta all’ananas con crema pasticcera, decorata con ciuffi di panna, ciliegie candite e codette colorate. Questa torta è perfetta per ogni occasione, feste, compleanni, ricorrenze, bella da presentare, fresca e davvero golosa! Che ne dite, la prepariamo insieme?!

Altre ricette che potrebbero interessarti:
Rotolo morbidissimo farcito con crema alla zuppa inglese
Crostata favola
Torta amaretti e cioccolato fondente
Crostata al cacao con ricotta e confettura di amarene
Cake al limone con crema di limone senza lattosio
Crostata mascarpone e ricotta

torta all'ananas
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni14-16 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il pan di spagna

  • 6Uova (medie intere)
  • 180 gZucchero
  • 90 gFarina 00
  • 90 gAmido di mais (maizena)

Per la crema pasticcera

  • 800 gLatte intero
  • 80 gAmido di mais (maizena)
  • 4Tuorli
  • 160 gZucchero

Per la decorazione

  • Ananas (1 lattina)
  • Panna vegetale senza lattosio (circa 250 grammi)
  • q.b.Ciliegie candite (io ne ho usate 5, chi vuole può decorarla come più gli piace)
  • q.b.Codette colorate

Per la bagna

  • q.b.Alchermes (per chi ama le bagne alcooliche)
  • q.b.Succo di ananas (in alternativa alla bagna alcoolica)

Preparazione

Preparazione Pan di spagna

  1. Con queste dosi vi servirà una teglia da 26 cm e otterrete un pan di spagna come il mio che potrete tagliare in due dischi, se invece lo volete leggermente più piccolo e più alto (con 3 dischi) allora potete usare una teglia da 24 cm. Rivestite la teglia con carta forno che farete avanzare dai bordi di almeno 4 cm.

  2. Come vi avevo già spiegato in un articolo qualche giorno fa (Pan di spagna, ricetta dosi e consigli) ci sono 3 metodi per preparare il pan di spagna, io utilizzo sempre il metodo classico a freddo.

  3. Iniziate a sbattere le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, per circa 15-20 minuti. Dopo aver setacciato la farina e l’amido di mais insieme aggiungetele, un cucchiaio alla volta, al composto fin’ora ottenuto, facendo attenzione a non smontare il tutto.

  4. Questa operazione va fatta a mano senza utilizzare la frusta elettrica. Imburrate bene e infarinate una teglia e versate all’interno tutto l’impasto. Infornate il vostro pan di spagna per circa 40-45 minuti a circa 170° forno statico preriscaldato.

  5. NON APRITE MAI il forno prima di 35 minuti altrimenti rischiate che il vostro pan di spagna si sgonfi! Fate la prova stecchino. Quando sarà cotto tirate fuori dal forno e fatelo raffreddare su una gratella prima di tagliarlo.

Preparazione crema pasticcera

  1. Prendete una casseruola e versate all’interno 750 gr di latte intero (50 gr metteteli da parte), aromatizzate come più vi piace (scorza di limone, scorza di arancia, cannella, vaniglia ecc).

  2. Mettete a scaldare il latte a fuoco bassissimo. Nel frattempo montate per bene i rossi con lo zucchero. Aggiungete poi a pioggia l’amido di mais (o farina 00) setacciato alternandolo ai 50 gr di latte che restavano e amalgamate bene con le fruste.

  3. Appena il latte sarà caldo (NON BOLLENTE) versate tutto il composto all’interno, alzate leggermente la fiamma e con un mestolo girate di frequente fino ad ottenere una crema vellutata. Mi raccomando, appena vedete che la crema si addensa e inizia a sobbollire spegnete immediatamente.

  4. Allontanate dal fuoco e versatela in un recipiente, possibilmente di ceramica (non di plastica). Se il vostro pan di spagna è ormai freddo tagliatelo in due o tre dischi e procedete subito la farcitura.

  5. Se invece il pan di spagna non si è raffreddato del tutto coprite la crema con la pellicola e lasciate raffreddare anche questa.

Assemblaggio

  1. Montate in una ciotola 250 grammi di panna fresca con l’aiuto di una frusta elettrica, 100 grammi li andrete a mettere all’interno della torta, quello che resta mettetelo in frigo, vi servirà per decorarla.

  2. Prendete il barattolo di ananas sciroppato, versate tutto il succo in una ciotola, aggiungete circa un bicchiere di acqua, sarà la vostra bagna se non amate quelle alcooliche, altrimenti al posto del succo di ananas potete usare Alchermes, Rum, Strega ecc. ecc.

  3. Mettete le fettine di ananas a scolare in un setaccio così da eliminare il succo in eccesso. Tagliate le fette di ananas a pezzetti che andrete a sistemare all’interno della torta (lasciatene giusto un paio intere per la decorazione finale).

  4. Prendete il vostro pan di spagna, dividetelo in 2 o 3 dischi. Ricavate da uno dei due dischi uno strato sottilissimo di pan di spagna che andrete a sbriciolare per la decorazione. Bagnate bene il primo disco con il succo di ananas diluito con acqua (oppure Alchermes diluito con acqua). Spalmate sopra un abbondante strato di crema e sistemate su tutta la superficie un po’ di ananas a pezzetti e sopra decorate con generosi ciuffi di panna montata (quella che avevate messo prima da parte).

  5. Sovrapponete il secondo e ultimo disco, bagnatelo su entrambi i lati. (Se avete ottenuto 3 dischi dovete farcire il secondo con crema ananas e panna e chiudere con il terzo).

  6. Ricoprite tutta la torta con la panna rimanente sia sui lati che sulla superficie. Sbriciolate lo strato sottilissimo di pan di spagna e decorate tutta la torta con le briciole. Sistemate le fette di ananas che avevate messo da parte, qualche ciliegia candita una bella manciata di codette colorate e qualche ciuffo di panna.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...