Crea sito

Cake al limone farcita con crema di limone senza lattosio

cake al limone

Oggi vi voglio coccolare con una torta fantastica, leggera, profumata, farcita con una crema buonissima e super light! Cake al limone farcita con crema di limone senza lattosio. Si avete capito benissimo! Questa torta al limone è senza burro, morbida e profumata ed è farcita con una delicata e leggerissima crema di limone preparata con acqua al posto del latte. Perfetta anche per festeggiare compleanni feste e per occasioni speciali. Vediamo insieme il procedimento.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzionicirca 8 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la torta

  • 4Uova (medie)
  • 200 gZucchero
  • 200 gOlio di semi di mais
  • 200 gFarina 00
  • 50 gFecola di patate
  • 1Scorza di limone (grattugiata)
  • 1Succo di limone
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci

Per la crema

  • 500 gAcqua
  • 200 gZucchero
  • 1Uova (medie)
  • 1Tuorli
  • 35 gFecola di patate
  • 1Scorza di limone (grattugiata)
  • 1Succo di limone

Per la decorazione

  • q.b.Granella di pistacchi
  • q.b.Granella di mandorle
  • q.b.Zucchero a velo
  • 2 fetteLimoni

Per la bagna

  • Succo di limone
  • q.b.Limoncello
  • 1 cucchiaioZucchero
  • 1Scorza di limone
  • 2 bicchieriAcqua

Preparazione

Preparazione crema al limone

  1. Sbattete per bene con un frullatore elettrico lo zucchero con l’uovo intero + 1 tuorlo fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro. Aggiungete poi la scorza grattugiata e il succo di 1 limone, la fecola setacciata e continuate a mescolare. Infine aggiungete l’acqua e amalgamate.

  2. Versate il composto in una casseruola e mettetela sul fuoco a cuocere fin quando raggiunge il bollore, come quando si prepara la classica crema pasticcera. Non appena raggiunge la giusta consistenza spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente prima di usarla per farcire la torta.

Preparazione bagna

  1. Prendete un pentolino, mettete all’interno un paio di bicchieri di acqua, il succo di mezzo limone, la scorza intera di 1 limone, un paio di cucchiai di limoncello (se volete una bagna analcolica potete non usarlo), un paio di cucchiai di zucchero. Accendete il fuoco a fiamma bassissima e portate ad ebollizione. Lasciate cuocere per una decina di minuti per rendere più inteso l’aroma. Poi spegnete e lasciate raffreddare.

Preparazione torta

  1. Sbattete con un frullatore le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete l’olio, il succo e la scorza grattugiata di 1 limone, poi incorporate la farina e la fecola precedentemente setacciate e continuate a lavorare.

  2. Infine aggiungete il lievito per dolci e mescolate per bene. Versate tutto il composto in una tortiera (22-24 cm) rivestita di carta forno o imburrata e infarinata, e fate cuocere in forno statico preriscaldato per circa 50 minuti a 170° (i tempi di cottura possono variare a seconda del forno e delle dimensioni della teglia, verificate la cottura con uno stecchino). Sfornate e fate raffreddare.

Assemblaggio

  1. Realizzate due dischi tagliando la torta con un coltello ben affilato. Bagnate con l’aiuto di un cucchiaio la base con la vostra bagna (senza esagerare).

  2. Farcite con la crema pasticcera al limone, aggiungete un po’ di granella di mandorle e un po’ di granella di pistacchi e sovrapponete l’altro disco.

  3. Di nuovo bagnate la base, farcite con la crema, la granella di mandorle e pistacchi e ricoprite con l’ultimo disco. Spolverizzate la superficie con zucchero a velo e decorate con fettine di limone.

  4. Et voilà, la vostra Cake al limone farcita con crema di limone è pronta per essere gustata! Alla prossima ricetta.

    Ricetta e foto Gabry © copyright – tutti i diritti riservati

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...