Crea sito

Sugo classico

Kcal 360 circa totali

Vi presento il mio sugo classico, ossia quello che generalmente preparo durante la settimana e che lo uso per condire con molta semplicità, non troppo condito e neanche troppo pesante perché non ci sono tanti condimenti.
Se lo vogliamo un po’ più saporito, possiamo aggiungere uno osso per il sugo che generalmente il macellaio ci regala e così sarà più gustoso, ma se invece durante la settimana state attenti a mangiare un po’ più regolato senza esagerare e senza rinunciare ad un sughetto per la vostra pasta, il mio sugo classico sarà perfetto !
A volte io aggiungo dell’origano, che per dirvela tutta lo metto un po’ dappertutto perché è una spezia che adoro.
Insomma le varianti possono essere tante, dall’origano come sopra citato, ad una foglia di basilico, insomma lo potete adattare ai vostri gusti !
Quando faccio il ragù per esempio, questo sugo ce lo aggiungo per farlo diventare più sugoso.
A me piace prepararlo così il sugo classico e voi come lo preparate?
Seguite la mia ricetta e vedete se vi piace !

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per fare il sugo classico

  • 600 gPomodori pelati oppure 1 kg di pomodori maturi da sugo
  • cipolla
  • 1carota
  • 1Costa di sedano
  • q.b.Sale
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoPepe

Preparazione del sugo classico

  1. Prepariamo il mio sugo classico, cioè quello che si prepara senza molte pretese, io lo preparo così.

    Prendiamo una padella antiaderente, mettiamo l’olio e.v.o., la cipolla, la carota e il sedano tritati, facciamo soffriggere a fuoco medio basso per 3-4 minuti .

    Aggiungiamo il pomodoro pelato, aggiustare di sale, il pepe, ½ bicchiere di acqua, mescoliamo bene e lasciamo cuocere per almeno 40 minuti mescolando di tanto in tanto.

    Se utilizzate i pomodori freschi da sugo, potete immergerli in acqua bollente per 2 minuti, privarli della pelle, tagliarli a pezzetti e passarteli al passa pomodoro.

    Se dovesse essere necessario, aggiungere acqua durante la cottura.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram YoutubeTelegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.