Crea sito

Pumpkin pie (Torta di zucca) con salsa al caramello

Pumpkin pie

Pumpkin pie al caramello

Sono ormai già diversi anni che in Italia stiamo scoprendo i dolci americani (tanto stra-golosi, quanto ahimè ! super calorici) e anche io, piano piano, me ne sto innamorando.

Questa volta ho deciso di provare la pumpkin pie con cannella, arricchita in questa ricetta da una magnifica salsa al caramello, all’interno del ripieno e devo dire che anche questa torta è stata una magnifica scoperta, in casa mia non è durata nemmeno un giorno !

Se sei alla ricerca di ricette con la ZUCCA, leggi il mio Speciale : ” Tutto sulla ZUCCA: dal dolce al salato“.
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni 4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaInternazionale

Ingredienti

per l’IMPASTO

  • 200 gFarina
  • 100 gBurro FREDDO
  • 1 cucchiaioAcqua fredda (possibilmente gassata)
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 1 pizzicoSale

per il RIPIENO

  • 300 gzucca a dadini (per poi ricavare una purea di zucca 250 g)
  • 2Uova intere
  • 50 gZucchero
  • 1 cucchiainocannella

per la SALSA AL CARAMELLO

  • 100 gZucchero
  • 250 mlPanna fresca liquida

Strumenti

  • Ciotola
  • Coltello
  • Robot da cucina
  • Casseruola dai bordi alti
  • Coltello
  • Stampo di 20 cm di diametro

Preparazione

– Per l’impasto della pie

  1. Per l’impasto: ponete nella ciotola della planetaria, la farina setacciata con il sale e lo zucchero insieme al burro freddo (mi raccomando ! è’importante che il burro sia freddo di frigorifero)

  2. Impastate pochi minuti con la frusta a foglia, fino a che otterrete un briciolame (potete anche ottenerlo sfregando l’impasto tra le dita).

  3. Dopo, aggiungete anche l’acqua FREDDA e impastate ancora per poco tempo fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

  4. Prendete il panetto, appiattitelo su carta forno (in modo che si raffredderà in modo uniforme) e riponetelo in frigorifero per almeno mezz’ora.

– Per la Salsa al Caramello

  1. Per la salsa al caramello: versate 100 g di zucchero in un pentolino dal fondo spesso (meglio ancora se di rame) e ponetelo a fuoco medio, mescolando fino a quando lo zucchero si scioglie. 

  2. Non appena lo zucchero imbiondisce e diventa omogeneo senza più granelli, smettete di mescolare e cuocete fino a quando non si forma un caramello scuro (NON troppo scuro, altrimenti poi diventa amaro).

  3. Nel frattempo, scaldate anche la panna in un pentolino a fuoco basso, facendo attenzione a che non prenda bollore.

  4. Poi versate la panna calda sul caramello bruno (fate attenzione, perchè il caramello, all’inizio, a contatto con la panna calda, formerà delle grosse bolle) lasciate il tutto sul fuoco ancora per 1-2 minuti e poi togliete dal fuoco.

– Per il ripieno alla zucca

  1. Tagliate la zucca a dadini (mi raccomando che sia bella soda e compatta, altrimenti rilascerà troppo liquido in cottura, in tal caso ripassatela un poco in padella per togliere il liquido in eccesso) ponete i dadini di zucca su una teglia foderata di carta forno e coprite con un foglio di alluminio.

  2. Infornate la zucca a 200 C per un’ora, finché non si ammorbidisce completamente.

  3. Una volta cotta, togliete la zucca dal forno, raccogliete e pesate la polpa rimasta (ve ne servono 250 g) poi passatela al setaccio (oppure potete frullare con il miniprimer) e fatela raffreddare.

  4. Infine, aggiungete la purea di zucca, alla salsa al caramello, insieme alla cannella, lo zucchero e le due uova (uno alla volta) e mescolate bene tutti gli ingredienti con una frusta a mano.

– Assemblamento e cottura della pumpkin pie

  1. Trascorsa la mezz’ora in frigorifero, prendete  l’impasto della pie raffreddato, stendetelo su di un foglio di carta forno e foderate uno stampo tondo (del diametro di circa 20 cm) imburrato ed infarinato. 

  2. Sopra l’impasto, stendete un foglio di alluminio e sul foglio, per evitare che la pasta in cottura si gonfi,  ponete dei pesetti ​​(riso, legumi ecchi, pesetti appositi per la cottura in forno).

  3. In ogni caso, io ho solo ricoperto l’impasto con il foglio di alluminio e, come vedete dalla foto n.2 sopra, era ugualmente perfetto, anche senza pesi.

  4. Cuocete in forno preriscaldato a 200 ° C per 15 minuti, poi togliete il foglio di alluminio e infornate la pie per altri 5 minuti.

  5. Trascorsi i 5 minuti, prendete lo stampo dal forno e versate sulla base cotta, il ripieno alla zucca preparato in precedenza.

  6. Mettere la pumpkin pie in forno a 175 °C e cuocete ancora per un’altra mezz’ora, fino a che vedrete che il ripieno si rassoda e diventa tremolante.

  7. Prima di servire è meglio lasciar riposare alcune ore o meglio ancora una notte, in modo che il ripieno si rassodi e i sapori si fondino meglio.

  8. pumpkin pie

    Accompagnate questa meravigliosa pumpkin pie, con salsa al caramello (in tal caso, preparate doppia dose) e/o panna semi-montata.

Note e Consigli

Se, come me, adorate i dolci al caramello, andate anche a sbirciare le altre ricette al caramello, nell’apposita apposita Sezione dedicata solo ai “Dolci al caramello”, che ho creato per il Bolg, cliccando QUI.

Se invece stai cercando dolci che abbiano come ingrediente la zucca, prova anche queste mie golosissime ” Pumpkin pancakes (pancake alla zucca) con sciroppo d’acero“.

Calorie: 130 g di torta alla zucca (senza il caramello) corrisponde a circa 270 Kcal. (v.QUI).

La ricetta è tratta dal blog di Irina Meliuhk, una garanzia in fatto di dolci.

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.