Crea sito

Focaccia genovese al rosmarino…ricetta facile (senza pieghe)

Focaccia genovese al rosmarino

Focaccia genovese al rosmarino
Questa focaccia al rosmarino (in dialetto : fügassa) è morbidissima dentro e croccantina fuori, cresce una meraviglia ed è molto facile da preparare perchè non è necessario fare le pieghe all’impasto, si accompagna benissimo con salumi e formaggi.
Ideale per i pic nic di Pasquetta.

Focaccia genovese al rosmarino
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto

  • 500 gFarina 00
  • 25 gLievito di birra fresco
  • 25 gZucchero
  • 7 gSale fino
  • 250 gAcqua (tiepida)
  • 60 gOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale grosso
  • q.b.Rosmarino

Ingredienti dell’emulsione per ricoprire la superficie della focaccia

  • 80 gOlio extravergine d’oliva
  • 80 gAcqua (calda, salata con 5 pizzichi di sale fino)

Strumenti

  • Ciotola
  • Planetaria
  • Teglia

Preparazione

  1. Focaccia genovese al rosmarino

    Innanzitutto, preriscaldate il forno a 250°.

    Poi, disponete a fontana 500 g di farina in una planetaria, sbriciolate il lievito di birra e aggiungere 25 g di zucchero e, poco per volta, 250 g di acqua tiepida.

  2. Fate sciogliere bene il lievito lavorando con la frusta a foglia, dopo 10 minuti aggiungete circa 7 g di sale fino e i 60 g di olio extra vergine di oliva, sostituite la foglia e lavorate con le fruste a gancio per altri 8-10 minuti circa, fino a che l’impasto diventi liscio e si stacchi dalle pareti.

  3. Focaccia genovese al rosmarino

    Formare un panetto rotondo e ungerlo tutto con poco olio di oliva e trasferirlo in una ciotola unta d’olio, fare una croce e coprire con la pelliccola trasparente, fare lievitare per circa 30 minuti.

  4. Nel frattempo, emulsionate 80 g di olio extra vergine con 80 g di acqua calda salata (con circa 5 prese di sale fino).

  5. Focaccia genovese al rosmarino

    Trascorsa la mezz’ora, l’impasto sarà lievitato meravigliosamente, trasferitelo quindi in una teglia rettangolare dove l’impasto possa andarci giusto e con le mani unte di olio (NON con il mattarello !!) fate si che prenda la forma della teglia.

  6. Una volta sistemato l’impasto nella teglia, fate delle fossette con i polpastrelli e fare lievitare ancora 15/30 min.

  7. Trascorso il tempo di lievitazione, versare l’emulsione preparata in precedenza su tutta la superficie dell’impasto con le fossette ed infine, cospargere tutta la focaccia di sale grosso tritato e rosmarino.

  8. Cuocere in forno pre-riscaldato a 250° (secondo i forni) per circa 20 minuti.

    Servire questa deliziosa focaccia al rosmarino, accompagnata da salumi e formaggi di qualità, con un buon bicchiere di vino bianco.

Note e Consigli

Se ami i lievitati salati, visita l’apposita Sezione del mio Blog dedicata ai “LIEVITATI“.

Calorie: 100 g di Focaccia genovese ha 340 Kcal (leggi QUI).

Consigli per gli Acquisti !!!

Per impastare alla perfezione ed incordare i lievitati, utilizzo la mia planetaria Kenwood KCC9060S Cooking Chef Gourmet, 1500 W, con ciotola da 6.7 Litri, fedele alleata in cucina per : impastare, montare, cuocere, tritare, sminuzzare, cuocere a vapore e anche friggere.

Trovi questa planetaria su Amazon ad un prezzo speciale, clicca QUI !

Se invece, cerchi un modello di planetaria più economico e non ti intereressa che frigga anche (come il modello Gourmet di cui sopra), puoi tranquillamente scegliere di acquistare il modello base Cooking Chef con potenza 1500 W e ciotola grande da 6.7 litri, che ha le stesse funzione del Gourmet : impasta, frulla, grattugia, trita e cuoce (eccetto la frittura) ad un prezzo nettamente inferiore, per acquistare clicca QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.