Crea sito

Pitta di patate

La pitta di patate è un piatto tipico salentino, è anche chiamata pitta rustica e si tratta di due strati di impasto di patate con all centro un sughetto di pomodoro, cipolla, olive e capperi che è la versione classica poi volendo la si può farcire con il tonno o con prosciutto e formaggio.

Pitta di patate o pitta rustica
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:

Ingredienti

Per l'impasto

  • Patate 1 kg
  • Uova 3
  • Olio extravergine d'oliva 1 bicchiere
  • Pane grattugiato 50 g
  • Pecorino (grattugiato) 1 cucchiaio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Per il ripieno

  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Cipolla (grande) 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Polpa di pomodoro 300 g
  • Olive (verdi o nene) 10
  • Capperi 1 cucchiaio
  • Sale q.b.
  • Origano q.b.

Preparazione

  1. Lavare le patate, lessarle con la buccia, pelarle e schiacciarle con lo schiaccia patate, lasciarle raffreddare.

  2. Quando saranno raffreddate, aggiungere le uova, il pane grattugiato, il formaggio pecorino grattugiato ( oppure parmigiano ), l’olio, il prezzemolo tritato, il sale, il pepe e impastare.

  3. Nel frattempo preparare il condimento, in una padella scaldare l’olio con l’aglio e la cipolla affettata finemente, farla appassire bene aggiungendo anche un poco d’acqua, poi unire i pomodori pelati, il sale, l’origano, i capperi e le olive snocciolate e tagliate a pezzi, far cuocere per almeno una mezz’ora aggiungendo se necessario un pochino d’acqua.

  4. Dividere l’impasto in due parti, mettere una parte in una teglia unta d’olio, schiacciare bene formando uno strato non molto sottile e facendo i bordi alti.

  5. Versarci dentro il condimento facendolo andare da tutte le parti e metterci sopra l’altra metà dell’impasto, prendendo piccoli pezzi, schiacciarli con le mani (bagnare le mani con l’acqua) e poggiarli sopra il condimento.

  6. Quando sarà tutto ricoperto, versarci sopra un filo d’olio e con una forchetta schiacciare per livellare il tutto, farlo sia in verticale che in orizzontale quasi a disegnare  una griglia con i rebbi della forchetta.

  7. Infornare a 200° per almeno un’ora, poi regolatevi con il vostro forno, deve essere ben dorata e croccante, la si può mangiare sia calda che fredda.

  8. Ecco un video tutorial per come assemblare la pitta di patate.

     

Note

Seguitemi su Facebook, sulle pagine Le passioni di MAM e Le pappe di MAM con tante simpatiche ricette per i vostri bambini.

Cercate Le passioni di MAM anche su twitter, G+pinterest e Instagram, mi troverete anche li.

Iscrivetevi nel mio canale You Tube per vedere le mie video ricette

20 Risposte a “Pitta di patate”

  1. anch’io sono pugliese ma di Bari e ti confesso che non ho mai mangiato la pitta. E’ un’interessante versione vegetariana del più famoso gateau di patate. La proverò!
    Iniziativa ti presento il mio blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.