RISOTTO ALLA ZUCCA CREMOSO risotto senza burro

Se volete preparare un risotto alla zucca cremoso e saporito ma senza burro, questa è la ricetta che fa per voi. Facilissimo e con un trucco. Un primo piatto leggero e saporito. Salutare perché senza burro ma ugualmente cremoso grazie all’utilizzo di una noce di formaggio cremoso.

Vi do un consiglio: girate spesso il risotto, non state a sentire a chi vi dice di lasciarlo cuocere da solo: girando aiuterete il riso a tirar fuori l’amido: più amido vien fuori, più il risotto risulta cremoso, meno grassi serviranno per renderlo cremoso ed appetibile. Quindi, cosa scegliete? Il burro o il mestolo?!

 

RISOTTO ALLA ZUCCA CREMOSO risotto senza burro
RISOTTO ALLA ZUCCA CREMOSO risotto senza burro

Risotto alla zucca

 

COSA SERVE?

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di riso arborio
  • 600 gr di zucca fresca già pulita
  • 1 cipolla grande o mezzo porro
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 50 gr di formaggio tipo Crescenza o Stracchino
  • 1 pizzico di noce moscata (facoltativo)
  • circa 800 ml di brodo vegetale
  • sale e peperoncino a piacere
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • prezzemolo fresco per decorare

 

RISOTTO ALLA ZUCCA CREMOSO risotto senza burro
RISOTTO ALLA ZUCCA CREMOSO risotto senza burro

 

COME SI PROCEDE?

Sbucciare la zucca, eliminare i semi interni e tagliarla a dadini.

In una padella ampia e antiaderente, unire la cipolla o il porro e fettine sottili, la zucca a cubetti, la noce moscata e il peperoncino se piacciono e il riso. Tostare il tutto per 3-5 minuti mescolando di tanto in tanto.

Incorporare un mestolo di brodo vegetale alla volta al composto di riso e zucca. Non inserire altro brodo fino a che il precedente non sia stato completamente assorbito. Girare spesso il risotto in cottura in modo che il riso possa tirar fuori l’amido.

Un paio di minuti prima della fine della cottura, aggiungere la crescenza e il parmigiano grattugiato. Mescolare bene in modo che si sciolgano.

Aggiungere quindi l’ultimo mestolo di brodo bollente e spegnere il fuoco. Mescolare leggermente e servire magari decorando con qualche foglia di prezzemolo fresco.

Ricordate che il risotto deve rimanere un pò umido e che, poichè il riso assorbe brodo anche a fiamma spenta, è meglio allungarlo un pò di più, di modo che durante la preparazione dei piatti non asciughi eccessivamente.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Precedente CIAMBELLONE ALLO YOGURT MORBIDISSIMO Successivo Tartufi di Vianne - Tartufi Afrodisiaci