Crea sito

Caldarroste al vino di visciole

Ho scoperto da poco un matrimonio di gusti perfetto quello tra le castagne e le visciole e per questo cerco di riproporlo in tante versioni.
Infatti ho realizzato I necci toscani abbinando la farina di castagne con la confettura di visciole dell’azienda marchigiana Le cantine del cardinale invece oggi vi propongo una ricetta semplicissima ma goduriosa con le castagne e il vino di visciole caposaldo dell’azienda Le cantine del cardinale e poi è un dolce povero e perfetto per questo periodo autunnale.
I prodotti golosi de Le cantine del cardinale li potete trovare qui 🔜🔜🔜 Shop le cantine del cardinale

Ingredienti

qb castagne
qb vino di visciole

Vedrete che è veramente semplice da realizzare e già l’avreste capito visto che ha solo due ingredienti ma devono essere assolutamente ottimi.
Allora incidiamo le castagne e le cuociamo sul fuoco con una padella forata oppure le potete cuocere in forno su una teglia a 200° per circa 20-30 minuti, così avrete le vostre caldarroste.
Appena pronte le caldarroste le mettiamo in uno strofinaccio e chiudiamo a fagotto, le lasciamo così per una decina di minuti e poi le tiriamo fuori e le sbucciamo tutte scartando quelle rovinate.
Quando abbiamo tutte le caldarroste pulite le sistemiamo in una ciotola e copriamo con il vino di visciole, le lasciamo insaporire così per un po’ e quando è ora di gustarle basta prelevarne qualcuna con un mestolo e servirle in un bicchiere aggiungendo anche il vino di visciole che degusteremo dopo aver mangiato le caldarroste.

Se avanzano potete conservarle coperte in frigorifero per averle sempre al momento di gola che ci prende all’improvviso!😋😋😋

Per un tocco chic io le ho servite nei bicchieri in cristallo italiano della linea Tatoo di RCR Cristalleria italiana che adoro!❤️

Continuate a seguirmi sul blog e sui social chissà cosa cucineremo domani!❤️❤️❤️

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

18 Risposte a “Caldarroste al vino di visciole”

  1. Certo che fai sempre venire l’acquolina in bocca con ricette sempre nuove ed originali Questa Sicuramente la proverò mi sembra davvero gustosa

  2. Veramente una ottima ricetta. Adoro le visciole, sopratutto come marmellata, ma non avevo mai pensato di abbinarle alle castagne!

  3. Non ho mai pensato di abbinare le caldarroste al vino! Un’idea davvero audace e originale. Mi alletta l’abbinamento.

  4. Devo ancora assaggiare le caldarroste quest’anno ma con il vino di visciole non le ho proprio mai assaggiate, cercherò di rimediare quanto prima.

  5. Amo le castagne e così non le ho mai mangiate. Devo assolutamente provare visto che in casa ho entrambi gli ingredienti.

  6. Ma tu sei un pozzo di idee! Anche il fatto di lasciare riposare le castagne appena cotte in strofinaccio chiuso a fagotto mi giunge nuova, serve a sbucciarle meglio?

  7. Le caldarroste sono una vera passione per me. Devo ammettere di averle sempre mangiate “pure” ma questo abbinamento stuzzica parecchio. Come si fa a rinunciare!!!

  8. Mi hai letteralmente fatto venire l’acquolina in bocca! Adoro le caldarroste già da sole, con il vino di visciole devono essere eccezionali! Proverò sicuramente questa accoppiata!

  9. sono curiosa anche io di scoprire cosa cucinerai la prossima volta, le tue ricette Mi ispirano sempre tantissimo, ma perché non sono la tua vicina di casa? :)))

  10. Io adoro le caldarroste e le mangerei tutto l’anno, non solo in questo periodo ahahah Mai provato questa combinazione ma ora sono incuriosito… Grazie dell’idea. – Amalia

  11. Così però mi inviti a nozze, wow questo è davvero un abbinamento a cui mai avrei pensato ma che mi intriga assai!

  12. le caldarroste! che buone!!! io le trovo deliziose in ogni salsa!!!
    Non ho mai provato questo abbinamento e ti dirò… sono molto curiosa!!!!
    Che bvella presentazione che hai fatto dentro ai bicchieri di cristallo!!! che tocco chic!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.