Crea sito

Necci toscani a modo mio

Tra i miei libri di cucina regionale Italiana ho scovato questi dolcetti toscani poveri ma sostanziosi perché fatti con la farina di castagne e poco altro, venivano poi cotti su delle piastre apposite poggiate sul fuoco dove si infilava all’interno anche una foglia di castagno, poi venivano arrotolati e riempiti di ricotta. Ecco io li ho leggermente modificati ma non nell’impasto che è quello classico e tradizionale io ho cambiato la cottura non avendo i ferri appositi ho pensato di usare la piastra per cialde dove effettivamente vengono molto bene ma solo leggermente più spessi e per questo ho trovato difficoltà ad arrotolarli ma non c’è problema li farcisco come fosse un sandwich dolce e sono buonissimi lo stesso!
Altra mia aggiunta sta sulla farcitura che oltre ad usare la ricotta, ma di bufala che è cremosissima e saporita ci ho aggiunto la confettura di visciole dell’azienda agricola marchigiana Le cantine del cardinale e sono rimasta stupefatta dalla bontà dell’abbinamento di gusti tra castagne- ricotta-visciole che ripeterò sicuramente!

In pratica è stato un dolce incontro tra la Toscana e le Marche! ❤️🍒❤️
Qui troverete tutti i prodotti a base di visciole dell’azienda e credetemi sono tutti da provare🔜🔜🔜 Shop Cantine del cardinale ❤️🍒❤️🍒❤️

Ingredienti per circa 10 necci

300 gr farina di castagne
50 gr zucchero
400 ml acqua
1 pizzico di sale
300 gr ricotta di bufala
qb confettura di visciole

Vedrete che è semplice da fare anche per merende golose improvvise.
In una ciotola versiamo la farina di castagne, lo zucchero, il sale e l’acqua poco per volta e mescolate l’impasto, aggiungete l’acqua necessaria ad ottenere un impasto fluido tipo quello per le crepes.
Niente di complicato ci vorranno un paio di minuti.
Ora ungiamo le piastre per cialde e iniziamo a preparare i necci toscani versando all’interno della piastra bollente un mestolo di impasto, chiudiamo le piastre e lasciamo cuocere il tempo necessario che sarà di qualche minuto.
Come prepariamo i necci li poniamo su un piatto fino a quando li abbiamo preparato tutti.
Ora spalmiamo verso la metà del disco dei necci con una striscia di ricotta di bufala e completiamo con la confettura di visciole a vostro gusto…io la amo e ho abbondato!
Appena pronti li serviamo subito e… Buon appetito!!!
I necci toscani a modo mio sono perfetti per una ricca colazione o un goloso brunch domenicale.

Se vi ho incuriosito sulla cucina toscana QUI trovate qualche mia ricetta Toscana ma è una lista in continua crescita quindi tenetela sott’occhio!

Continuate a seguirmi sul blog e sui social chissà cosa cucineremo domani!❤️❤️❤️

Pubblicato da ilmiopiccolobistrot

Ciao sono Manuela ho 35 anni,vivo a Tolentino(mc)con un compagno che adoro e 2 figli pestiferi di 9 anni e 21 mesi,vi lascio immaginare gestire i tre maschi di casa...che stress! Allora vado in cucina accendo i fornelli,mescolo,trito e combino sapori e profumi.....e come per magia ritrovo me stessa e il sorriso!

12 Risposte a “Necci toscani a modo mio”

  1. Dolci semplici ma buoni. Un po’ calorici, sopra tutto se staremo chiusi, però sono da provare. Non sono troppo dolci con la farina di castagne? Chiedo perché non amo il dolci troppo dolci.

  2. Amo molto pasticciare in casa mi rende felice ma devo dire che questo dolce non lo conoscevo sicuramente lo proporrò in casa

  3. I dolci sono tra le cose che preferisco cucinare. Ma questi é la prima volta che li sento nominare leggendo la ricetta ho visto che servono poche cose e che é molto semplice da fare. Ci proverò

  4. A parte l’essere davvero belli da vedere, devono essere anche buonissimi come merenda sostanziosa o addirittura per colazione. E poi sono una ricetta rivisitata, quindi pure originali!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.