Crea sito

Risotto con fiori di zucca e pancetta

Risotto con fiori di zucca e pancetta…
Quando in tutta Italia fa già freddo, a metà ottobre in Sicilia, riusciamo a cogliere gli ultimi fiori di zucca e proprio per questo mi ritrovo a scrivere la ricetta di un risotto ai fiori di zucca proprio in questo periodo.
Qualche giorno fa mio cognato mi ha telefonato, chiedendomi di affacciarmi un attimo e che mi avrebbe lasciato qualcosa “al volo”, certo che non avrei immaginato di ritrovarmi un tesoro in fiori di zucca appena raccolti.
I fiori di zucca sono le infiorescenze della zucchina, ci accompagnano dalla primavera alla fine dell’estate, sono abbastanza costosi e molto utili per preparare ricette adatte ad ogni occasione, dalle più rustiche alle più sofisticate.
Trovandomene una quantità abbondante e non volendo preparare i soliti fiori di zucca fritti in pastella, ho optato per la preparazione di un primo piatto accogliente e delizioso come un risotto speciale, preparato con un buon riso carnaroli .
Per rendere il tutto ancora più saporito ho aggiunto dello speck e un’abbondante manciata di parmigiano, ed ho portato in tavola il mio piatto, che è sparito con i complimenti di tutti!
Curiosi di conoscere la ricetta? Eccola, vedrete che delizia!

Risotto con fiori di zucca e speck
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

  • 500 griso Carnaroli
  • 200 gfiori di zucca
  • 1cipolla bianca
  • 50 gvino bianco
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 300 glatte
  • 1 lbrodo vegetale
  • 200 gpancetta (dolce)
  • 1 bustinazafferano
  • q.b.pepe nero
  • 100 gparmigiano Reggiano DOP (o grana)
  • 30 gburro

Risotto con fiori di zucca e pancetta: preparazione…

  1. Risotto con fiori di zucca e pancetta

    Cominciate dal pulire uno alla volta i fiori di zucca: eliminate le escrescenze laterali alla base del fiore stesso, poi tagliate il gambo ed infine, con delicatezza estrema apriteli e togliete il pistillo.

    Fatte tutte queste operazioni, non vi resta che sciacquarli delicatamente sotto l’acqua corrente e lasciarli asciugare su un canovaccio pulito per qualche minuto.

    Poi disponeteli su un tagliere e tagliateli in senso orizzontale.

  2. Cominciate uno alla volta eliminando le escrescenze laterali alla base del fiore stesso, poi tagliate il gambo ed infine, con delicatezza estrema apriteli e togliete il pistillo.  Fatte tutte queste operazioni, non vi resta che sciacquarli delicatamente sotto l’acqua corrente e lasciarli asciugare su un canovaccio pulito per qualche minuto.  Poi disponeteli su un tagliere e con un coltello affilato, tagliateli prima in senso longitudinale e poi in senso trasversale, non tritali, semplicemente tagliateli.

    Pelate, lavate e affettate un cipolla bianca, più dolce e delicata.

    Rosolatela in abbondante olio d’oliva e unite il riso, tostatelo a fiamma vivace per qualche secondo, sfumate con il vino bianco e unite il latte caldo (donerà cremosità), evaporato il latte cominciate ad aggiungere il brodo caldo poco per volta, fino a giungere a cottura.

  3. Quando il riso risulterà al dente, unite lo zafferano, rosolate la pancetta in una padella e aggiungetevela, finite con i fiori di zucca tagliuzzati e una spolverata di pepe nero, terminate la cottura.

    Spegnete il gas, aggiungete il formaggio grattugiato, il burro e mescolate per mantecare.

    Portate in tavola e servite ancora caldo, cremoso e fumante.

  4. Risotto con fiori di zucca e pancetta

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.