Castagnole di ricotta al cioccolato

Castagnole di ricotta al cioccolato…
Dopo aver preparato le castognole morbide con ricotta e limoncello ho pensato che una versione al cacao sarebbe stata ancora più deliziosa, quindi tentata dall’idea, ho subito ripreso gli attrezzi del mestiere e mi sono dedicata a questa ricetta.
Il risultato è stato delizioso e le mie frittelline sono andate a ruba proprio come quelle bianche e voi avete voglia di dolci sfiziosi da preparare in 10 minuti?
Provate queste, le amerete!!

Castagnole di ricotta al cioccolato
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4-5 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gfarina 00
  • 150 gricotta (mediamente asciutta, ma non troppo)
  • 50 golio di semi di girasole
  • 50 glimoncello (o poco più)
  • 40 gzucchero
  • 20 gcacao amaro in polvere
  • q.b.scorza di limone
  • 1 cucchiainolievito chimico in polvere
  • q.b.zucchero (per la finitura)
  • q.b.olio di semi di girasole (per friggere)

Preparazione

  1. Castagnole di ricotta al cioccolato

    In una ciotola raccogliete la farina, il lievito, la vanillina poi, la ricotta, lo zucchero, l’olio, il cacao, l’uovo e il limoncello.

    Mescolate fino ad ottenere un composto cremoso, se serve unite ancora limoncello.

    Riempite una sac a poche dal foro largo con questo composto.

  2. Scaldate una padella con dell’olio di semi di girasole, immergete la punta di uno stuzzicadenti, se comincerà a sfrigolare potrete iniziare a friggere.

    Lasciate cadere piccole noci d’impasto dentro la padella e lasciate che cuociano girandole di tanto in tanto.

    Non fatele troppo grandi, ma come una moneta andrà bene,

    Fate attenzione che l’olio non si surriscaldo troppo, le frittelle cuocerebbero fuori restando crude dentro, quindi regolate la fiamma alzandola o abbassandola al bisogno. L’ideale sarebbe mantenersi intorno ai 170°C.

  3. Castagnole di ricotta al cioccolato

    Raccoglietele con una schiumarola e poggiatele su della carta assorbente che elimini l’unto in eccesso.

    Versate un po’ di zucchero in una ciotola capiente e tuffatevi le castagnole, saltatele in modo che lo zucchero si attacchi e servite.

    Sono ottime calde, ma anche a temperatura ambiente sono deliziose.

    Preparate solo la quantità che intendete consumare in giornata, il giorno dopo infatti sarebbero meno gustose.

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Castagnole morbidissime con ricotta e marmellata;

    Castagnole con impasto soffice alle patate;

    Castagnole con impasto soffice alle patate;

    Castagnole catanesi con crema di ricotta.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.