Crea sito

Bignè e pasta choux all’olio d’oliva

Bignè e pasta choux all’olio d’oliva.
Dopo aver preparato la pasta choux classica utilizzando il burro, ero curiosa di preparare quella all’olio d’oliva, valida alternativa per chi non vuole o non può utilizzare latticini. Il procedimento per creare la pasta choux all’olio è identico a quello della classica, un po’ di differenza si nota nel risultato finale del prodotto cotto, che presenta un gusto più intenso e una consistenza più croccante. Se dovessi scegliere tra la classica e quella all’olio, io direi di utilizzare la prima per preparazioni dolci e la seconda per preparazioni salate, scelta comunque molto soggettiva. Se volete conoscere la mia ricetta per la pasta choux all’olio d’oliva, seguitemi passo passo e otterrete dei bignè alti, gonfi e leggeri.

  • DifficoltàMedio
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni20 zeppole circa
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gAcqua
  • 80 q.b.olio extravergine d’oliva
  • 180 gFarina 0
  • 4uova (grandi)
  • 3 gsale

Preparazione

  1. Inserite l’acqua e l’olio in una pentola, portate a sfiorare il bollore e aggiungiamo la farina in una volta sola. Mescolate fino a quando non si sarà formato un composto liscio e omogeneo che tenderà a staccarsi dalla pentola lasciando un leggero velo. Ribaltate l’impasto su una spianatoia, allargatelo e aspettate che si raffreddi, lavorandolo un po’.

  2. Mettete l’impasto in una ciotola, aggiungete una alla volta le uova incorporandole bene prima di unirne altre. Il mio impasto ha preso 4 uova, ma potrebbe prenderne anche poco meno o poco più. Alla fine di tutti gli inserimenti dovrete attenere una crema ben sostenuta e non molle, se troppo morbida infatti, bignè non si gonfieranno. 

  3. Riempite con questa crema una sacca da pasticcere con il beccuccio a stella, rivestite una teglia con carta forno e formatevi sopra dei ciuffetti dal diametro di circa 5 cm, oppure date la forma in base a ciò che vorrete creare, io ho preparato le basi per una Paris Brest e per delle zeppole.

    Cuocete in forno statico preriscaldato a 220° per circa 20 minuti, fino a che non saranno ben dorati, non aprite assolutamente il forno in questa fase. Trascorso questo aprite il forno leggermente e lasciate uscire il grosso del vapore, terminate la cottura a 180° per altri 30 minuti, lasciate asciugare gli ultimi dieci minuti a forno spento e leggermente aperto. Potete cuocere i bignè in modalità ventilata: portate il forno a 220°, una volta caldo, infornate i bignè e trascorsi 15 minuti abbassate la temperatura (non aprite) a 180°, cuocete per circa 20-25 minuti, spegnete il forno e lasciate asciugare con la ventola accesa e lo sportello leggermente aperto per altri 10 minuti.  

  4. Sfornate i vostri prodotti e lasciateli raffreddare prima di utilizzarli.

    Se avete dubbi sulla cottura sacrificatene uno, prelevatelo dal forno velocemente senza far crollare la temperatura, lasciatelo raffreddare e sperate che non si sgonfi, se non si affloscerà saranno pronti.

    Spero la ricetta vi sia piaciuta e ho il piacere di invitarvi sulla mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e  lasciando il vostro like resterete aggiornati su tante e nuove e golosità ! Mi troverete anche su pinterest , su instagram , e su twitter.

    Realizzate le ricette del blog e inviatemi le vostro foto, sarò orgogliosa di condividerle sulle mie pagine social!

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    Bignè e pasta choux ricetta base spiegata passo passo;

    Bignè con crema al cioccolato fondente

    Castagnole catanesi con crema di ricotta.

Note

Se ben asciutti i bignè si conservano per parecchi giorni chiusi in una busta per alimenti o in una scatola di latta.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.