Crea sito

Confettura di mele cotogne

Confettura di mele cotogne. Amo l’autunno con i suoi colori caldi, i suoi sapori decisi, i suoi profumi intensi.
Amo i suoi meravigliosi frutti, le castagne, le melagrane, la dolcezza dell’uva e l’aspro delle mele cotogne.
Dovete sapere che, anticamente, qualche mela cotogna si metteva nell’armadio per profumare la biancheria, tanto era intenso e piacevole il suo profumo.
Oggi ho raccolto un bel po’ di questi meravigliosi frutti dal mio albero, li ho messi in un cesto e profumeranno la mia cucina, fino a quando ce ne saranno.
Come ogni anno, ho deciso di preparare una deliziosa Confettura di mele cotogne dal sapore dolce, ma con una puntina di acidulo tipico proprio di questo frutto.
La Confettura di mele cotogne si può usare nella preparazione di dolci, ma anche nei piatti salati.
Si sposa benissimo, infatti, con la carne di maiale o con quella di coniglio, oppure si presta ad accompagnare formaggi stagionati.

confettura di mele cotogne
  • DifficoltàMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Confettura di mele cotogne

  • 1 kgMele Cotogne già cotte
  • 400 gZucchero
  • 1Limone
  • 2 bustineVanillina
  • q.b.Acqua

Cosa serve per preparare la Confettura di mele cotogne

  • 2 Pentole
  • 1 Coltello
  • Barattoli
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Mestolo

Preparazione della Confettura di mele cotogne

  1. Scegliere dei frutti biologici. Per prima cosa bisogna lavare e asciugare i frutti, cercando di strofinarli con un panno umido o una spugnetta pulita, in modo da eliminare quella specie di peluria, che ricopre la loro buccia.

  2. Non sbucciare la frutta, in quanto essa contiene la pectina, un addensante naturale. Tagliare le mele cotogne a pezzetti, togliendo i torsoli, e man mano, metterle in una bacinella con dell’acqua, facendo in modo che stiano immersi, per evitare che, a contatto con l’aria, si ossidino.

  3. Mettere sul fuoco una pentola con dell’acqua acidulata col succo di mezzo limone e, appena bollirà, buttarvi le mele cotogne. Farle cuocere per circa 30 minuti, fino a quando non risulteranno cotte. A questo punto, scolarle e metterle in un recipiente che possa contenerle.

  4. Pesare la frutta scolata del suo liquido di cottura. Con l’aiuto di un frullatore ad immersione, ridurre i pezzi a purea e mettere in una pentola. Aggiungere lo zucchero, nella proporzione di 400 g per ogni kg di frutta macinata. Unire anche il succo di mezzo limone e cuocere per 5 di minuti, fino a completo scioglimento dello zucchero. Mescolare spesso, per evitare che la marmellata di mele cotogne si attacchi al fondo della pentola.

  5. Invasare ancora calda, in barattoli piccoli, preventivamente sterilizzati per 20 minuti a bagnomaria, assieme alla capsule. Lasciare un centrimetro di spazio tra il bordo del vasetto e la confettura. Chiudere col tappo e capovolgere per creare il sottovuoto, lasciandoli a testa in giù, fino a completo raffreddamento.

  6. Per maggiore sicurezza, i barattolini si posso anche sterilizzare, mettendoli in una pentola, con un canovaccio dentro, in modo che non possano rompersi, calcolando 20 minuti da quando inizia il primo bollore. Lasciare raffreddare dentro la pentola, prima di estrarre e conservare in dispensa. La Confettura di mele cotogne è pronta.

I consigli di Annamaria

La Confettura di mele cotogne dura anche più di anno.

Una volta aperto il vasetto, se la Confettura di mele cotogne non viene consumata subito, conservarla in frigo.

Potete anche leggere: CONFETTURA DI MELE DELIZIOSA  CONFETTURA DI PRUGNE GIALLE  CONFETTURA DI FRAGOLE  CONFETTURA DI PERE DELIZIOSA  CONFETTURA DI PRUGNE ROSSE  COTOGNATA

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su Pinterest Twitter Instagram seguitemi numerosi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.