Crea sito

Liquore digestivo all’alloro

Oggi, ho preparato con l’alloro un buonissimo liquore digestivo tipico delle regioni del sud Italia, in particolar modo del Salento, dove questo arbusto sempreverde cresce spontaneo e rigoglioso in tutto il territorio. Io ho la pianta in vaso ed ho utilizzato per questo liquore le foglie più fresche e verdi.

Le proprietà benefiche dell’alloro sono molte ed ricco è ricco di vitamine. In inverno con le sue foglie si prepara un ottimo infuso antinfluenzale,  si possono fare pediluvi per diminuire l’eccesso di sudorazione e un tempo si usava farci degli impacchi per curare i reumatismi.

In cucina le foglie di l’alloro vengono utilizzate per aromatizzare le carni, fare decotti e preparare questo fantastico liquore digestivo. Con il suo colore verde brillante, un buonissimo profumo e un sapore intenso ed estremamente piacevole questo liquore vi conquisterà di sicuro. Vediamo come prepararlo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo21 Giorni
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni1 litro di liquore
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 30 foglieAlloro (fresche)
  • 500 mlAlcol 96°
  • 750 mlAcqua
  • 350 gZucchero

Strumenti

  • Contenitore a chiusura ermetica in vetro
  • Casseruola
  • Imbuto
  • Mestolo

Preparazione

  1. Lavate ed asciugate bene le foglie di alloro una alla volta.
    Versate l’alcol in un contenitore grande in vetro, unite le foglie di alloro, chiudete con il coperchio e lasciate in infusione, al buio, per 3 settimane o almeno 15 giorni.

  1. Finito il tempo di infusione in una casseruola unite lo zucchero e l’acqua.
    Fate bollire a fuoco medio fin quando lo zucchero non si sarà completamente sciolto e l’acqua non sarà tornata limpida.  Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare completamente.

  1. Filtrate l’infuso di alloro, unitelo allo sciroppo e  mescolate un istante.
    Aiutandovi con un mestolo ed un imbuto versate il liquore digestivo all’alloro in bottiglie in vetro, tappate e lasciate riposare per almeno un mese prima di consumarlo.
    Il risultato varrà l’attesa statene certi.

Colore.

Per ottenere questo bel colore brillante, utilizzate, se avete la pianta, le foglie giovani che sono più ricche di clorofilla. Se utilizzate foglie più scure il colore verrà più “oliva” ma il liquore sarà sempre bello e buonissimo.

Come servirlo

Il liquore è ottimo sia a temperatura ambiente che con ghiaccio. Se avete ospiti da stupire potete tenere i bicchierini in freezer fino al momento di servire il liquore.

3,8 / 5
Grazie per aver votato!

4 commenti su “Liquore digestivo all’alloro

  1. Il mio liquore allorino è diventato scuro dopo pochi giorni dall’imbottigliamento, mentre la bottiglia tenuta in freezer ha mantenuto il colore.Deve per caso stare al buio?

    1. Ciao MAaruccia, il colore cambia con la luce. Puoi tenerlo tranquillamente frigorifero oppure avvolgerlo con un foglio di alluminio.stai tranquilla che anche se cambia il colore il liquore rimane sempre il buonissimo.☺️

  2. Allora.. alloro.. io faccio così.. prendo un vaso grande da 3 litri. Prendo le foglie vecchie dell’alloro.. quelle scure .. poi le lavo bene e le taglio a fettine col coltello. Riempio il vaso di alloro a strati di 2 cm e aggiungo ogni 2 cm un cucchiaio di zucchero. Arrivato in cima presso e aggiungo ancora 2 cucchiai di zucchero e copro di grappa di casa minimo 55 °.. meglio 62.. e metto via. Poi in un vaso più piccolo da 1 litro metto 200g di zucchero . 2 stecche di cannella un po spezzate.. poi la scorza di un limone ..4 bacche di ginepro e 1 chiodo di garofano. Copro di grappa e metto nellarmadio. Per i successivi 3 mesi agito il vaso di tanto in tanto.. al termine dei 3 mesi tolgo le spezie dal secondo vaso , tolgo un mestolo di grappa all’alloro ( che naturalmente mi scolo subito) e aggiungo il liquore alle spezie. Rimetto nell’armadio, agito bene e lascio ancora un mese.. liquore pronto.. vi consiglio di fare una dose di 30 litri perché è buonissimo e fa benissimo.. se vi piace o non siete veneti o Furlani potete allungare con acqua distillata o con sciroppo di zucchero per portare il composto alla gradazione desiderata.. io non lo filtro perché mi piace mangiare la polpa di alloro sciolta nella grappa.. il primo sorso.. molto intenso .. ma dal secondo a fine vaso.. una passeggiata. Cin cin!

    1. Ciao Andrea, mai provato con la grappa ma lo farò sicuramente. Grazie della tua condivisione 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.