Crea sito

Cappe lunghe saltate (ricetta tradizionale veneta)

Cappe lunghe saltate. In lingua veneta Capelonghe saltae.  Praticamente cannolicchi in padella. Piattino sfizioso come antipasto per un pranzo a base di pesce, ma anche appetitoso primo piatto se accompagnato da una fetta di pane tostato e consumato come zuppetta…

Leggi anche:
Spaghettini o linguine con le capelonghe

Capelonghe saltae - Così cucino io
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Cappe lunghe saltate ricetta tradizionale veneta
  • 1 kgcappe lunghe (cannolicchi)
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.olio extravergine di oliva
  • Mezzo bicchiereprosecco
  • 1 pizzicopepe nero macinato
  • q.b.prezzemolo tritato
  • qualchegoccia di succo di limone (facoltativo)
Cappe lunghe saltate ricetta tradizionale veneta

Strumenti

  • Padella
  • Coperchio

Preparazione

Cappe lunghe saltate ricetta tradizionale veneta
  1. cappe lunghe saltate - Così cucino io

    Lasciare i cannolicchi in ammollo per circa 2 ore in acqua e sale quindi sciacquarle con cura.

    Scaldare in una padella l’olio con l’aglio, eliminare l’aglio e versare i cannolicchi ben scolati dall’acqua e sale. Mescolare e coprire con il coperchio lasciando cuocere per 4-5 minuti.

    I gusci dei cannolicchi si apriranno rilasciando il loro “brodetto” e sprigionando tutto il profumo del mare. 

    Togliere le cappe dalla padella man mano che si aprono (la cottura prolungata le rende dure e gommose), adagiarle in una zuppiera e condirle con prezzemolo e pepe nero.

    Servirle calde con qualche goccia di succo di limone e una fetta di pane tostato e……………..

    Buon appetito!!!!!

Cappe lunghe saltate ricetta tradizionale veneta

Ancora un consiglio…..

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  COSI’ CUCINO IO

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

8 Risposte a “Cappe lunghe saltate (ricetta tradizionale veneta)”

  1. mammaia mia che buone Elena!!!!!! mi ricordo che un’estate trascorsa in un campeggio a Jesolo ne ho mangiate così tante ma così tante tra quelle preparate come queste in padella ed altre grigliate…. ma non mi è mica passata la voglia di gustarle ancora! ha ha ha
    un abbraccio e buon week end

  2. Ti credo Susanna! Saltate o grigliate sono buonissime! La voglia non passa mai! Ricambio abbraccio, buon inizio di settimana!

  3. Dici bene Sara! Grazie per la tua visita e per il bel giro che virtualmente ho fatto leggendo il tuo post sul Vinitaly!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.