Crea sito

Insalata di puntarelle in salsa d’acciuga

Insalata di puntarelle in salsa d’acciuga. Cotte o crude, le puntarelle sono sempre buone. Oggi ho cotto le foglie esterne di un mazzo assieme a foglie di bieta e ripassato il tutto in padella, mentre ho condito il cuore tagliato a spicchi con salsa all’acciuga allungata con olio extravergine di oliva e aceto per un contorno davvero piacevole, croccante e gustoso…..

Leggi anche:

Gamberoni su puntarelle all’acciuga

Puntarelle in salsa d'acciuga - Così cucino io
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 mazzettopuntarelle
  • 10filetti di acciuga sott’olio
  • 1/2scalogno
  • q.b.olio extravergine di oliva
  • 1 pizzicopepe nero
  • 1 cucchiaioaceto bianco

Strumenti

  • Tegamino

  1. Puntarelle in salsa d'acciuga - Così cucino io

    Insalata di puntarelle in salsa d’acciuga.

    Tritare lo scalogno e scaldarlo in un tegamino con poco olio extravergine di oliva. Aggiungere i filetti di acciuga, bagnare con 2 cucchiai di vino bianco, insaporire con una macinatina di pepe nero e cuocere finchè le acciughe si spappolano formando una salsina (se troppo densa, aggiungere, eventualmente, qualche cucchiaio di acqua calda. Spegnere il fuoco e far intiepidire.

  2. Togliere le foglie esterne al mazzo di puntarelle (si possono utilizzare cuocendole bollite e ripassate in padella anche assieme ad altro tipo di verdura), lavare e tagliare in spicchi il cuore eliminando le parti più dure, immergerli in acqua addizionata con succo di limone e cubetti di ghiaccio per circa mezz’ora, asciugarli e disporli su un piatto da portata.

    Condire le puntarelle con la salsa all’acciuga allungata con altro olio e pochissimo aceto bianco e servire…..

    Buon appetito!

Consiglio….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.