Mozzarella in carrozza

Sfiziosa, appetitosa, che dire…………………la mozzarella in carrozza è mitica.

Partendo da una base di tramezzini farciti con mozzarella e acciuga o prosciutto, si può fare in vari modi: con una pastella a base di uova e latte, con lievito madre, con una doratura di uova e pangrattato, oppure alla veneziana, come vengono preparate in una nota rosticceria di Venezia che ricordo con affetto e nostalgia da quando ero bambina……

Leggi anche:

Mozzarelle in carrozza con lievito madre

Mozzarelle in carrozza - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    12 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

mozzarelle

  • 6 fette pan carrè (grandi)
  • 150 g mozzarella
  • 6 filetti Acciughe sott’olio

pastella

  • 250 g farina 0
  • 1 pizzico lievito di birra disidratato
  • 1 pizzico zucchero
  • 1 pizzico sale
  • q.b. acqua frizzante fredda

per friggere

  • q.b. olio di semi di arachide (circa 1 litro)

Preparazione

  1. Mozzarelle in carrozza - Così cucino io

    Mozzarella in carrozza.

    Tagliare la mozzarella in fettine e metterle su un colino per rilasciare l’eventuale latticello.

    Preparare la pastella mescolando assieme farina 0, lievito di birra disidratato,, zucchero e acqua minerale frizzante q.b. fino a ottenere un impasto fluido e farla riposare un paio d’ore, coperta, in un luogo tiepido.

    Disporre le fette di pancarrè stese su un tagliere e disporre su metà delle fette le fettine di mozzarella e i filetti di acciuga. Coprire con le altre 3 fette, pressare i tramezzini, tagliare ogni tramezzino in quattro e “sigillarne i bordi” passandoli nella farina.

    Scaldare abbondante olio di semi di arachide in una padella per fritti.

    Salare la pastella e allungarla, se necessario, con poca acqua minerale frizzante ghiacciata.

    Immergere i tramezzini nella pastella e tuffarli nell’olio bollente, pochi alla volta,  friggendoli finche’ sono dorati.

    Le mozzarelle sono pronte: scolarle, adagiarle su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso e servirle calde.

    Buon appetito!

Consiglio del giorno…

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook COSI’ CUCINO IO.

Precedente Farfalle al pesto di pistacchi Successivo Focaccia veneta di Pasqua

Un commento su “Mozzarella in carrozza

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.