Quadrotti di sfoglia al radicchio tardivo

Quadrotti di sfoglia al radicchio tardivo.

Antipasto dell’ultimo minuto. Basta avere in casa un foglio di pasta sfoglia pronta o di sfoglia semplice (qui la ricetta), un cespo di radicchio tardivo e un po’ di ricotta e il gioco è fatto. In alternativa al radicchio (ormai la sua stagione è quasi finita!), si possono usare anche asparagi, fiori di zucca, erbe spontanee di campo, zucchine, carciofi, spinaci…….Il risultato è assai piacevole sia alla vista che al palato…..

Quadrotti di sfoglia al radicchio tardivo - Così cucino io
Quadrotti di sfoglia al radicchio tardivo – Così cucino io

Ingredienti:

due rettangoli di pasta sfoglia (anche sfoglia semplice)

un cespo di radicchio tardivo

mezzo scalogno

q.b. di olio extravergine di oliva

150 gr. di ricotta vaccina

sale e pepe

poco albume d’uovo per spennellare

q.b. di semi di papavero

Pulire e lavare il radicchio e tagliarlo a pezzetti

Soffriggere delicatamente lo scalogno tritato nell’olio, aggiungere il radicchio, sale e pepe e farlo cuocere per qualche minuto. Farlo raffreddare, passarlo al minipimer (o tritarlo con la mezzaluna) e mescolarlo alla ricotta, aggiustando di sale e pepe.

Coprire il primo rettangolo di sfoglia con il composto di radicchio, lasciando un bordo di un cm., coprire con il secondo rettangolo, chiudere bene il bordo pizzicandolo e tagliare, con una rotella dentellata, in quadrotti.

Pennellare i quadrotti con albume d’uovo, cospargerli con semi di papavero e infornarli a 190° per circa 30 minuti.

Servire i quadrotti di sfoglia  tiepidi e…. Buon appetito!

[avatar user=”eleme” size=”thumbnail” align=”center” link=”attachment” target=”_blank”]Semplicità e tradizione in tavola[/avatar]

Precedente Asparagi in salsa bolzanina Successivo Bocconcini di pollo agli asparagi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.