Crea sito

Torta di Santiago, torta spagnola con farina di mandorle

La Torta di Santiago è una torta spagnola alle mandorle, facilissima e velocissima. E’ una torta con farina di mandorle senza glutine (dato che non c’è traccia di altra farina), senza lievito, senza burro e senza olio. E malgrado sia composta da pochi ingredienti, è una torta di mandorle veloce, meravigliosa e soffice come una nuvola.

Se amate le mandorle dovete assolutamente farla ! Io l’ho mangiata alcune volte in Spagna e me ne sono innamorata insieme all’Ensaimada minorchina! Dalla preparazione ricorda un po’ la nostra torta caprese, sa di mandorle ed è molto profumata grazie alla cannella e alla scorza di limone e di arancia. Oltre alla farina di mandorle, ho aggiunto della granella di mandorle, in modo che nella sua sofficità si avvertano anche i pezzetti di mandorla.

La Tarta de Santiago o Tarta de Compostola è diffusa in tutta la Galizia. Più sotto vi racconterò anche la sua storia e le sue origini.

In fondo all’articolo troverete anche lo stencil per decorare la vostra Torta di Santiago.

Passiamo subito alla Torta di Santiago ricetta originale dolce con farina di mandorle, senza glutine e senza grassi. La ricetta originale prevede sia la torta con farina di mandorle che vi sto presentando, sia la versione con guscio di pasta frolla o pasta brisèe, simile ad una crostata.

Torta di Santiago – Tarta de Santiago – Tarta de Compostola – Torta spagnola di mandorle – Dolce con farina di mandorle senza glutine

Torta di Santiago ricetta originale dolce con farina di mandorle, senza glutine, senza farina, senza olio e senza burro
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    10 persone

Ingredienti

Tortiera da 24-26 cm

  • Farina di mandorle 250 g
  • Zucchero semolato 100 g
  • Zucchero di canna 100 g
  • Granella di mandorle 50 g
  • Uova (medie) 5
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino
  • Scorza di 1 limone (non trattato)
  • Scorza di mezza arancia (non trattata)
  • 1 pizzico di sale
  • Zucchero a velo (per decorare )

Preparazione

  1. La Torta di Santiago ricetta originale prevede una torta bassa di ca. 1 cm e mezzo. Io l’ho preparata un pochino più alta nella tortiera da 24 cm. Se utilizzate la tortiera da 26 cm, verrà più simile all’originale.

    Accendete il forno statico a 170°

  2. Montate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale per qualche minuto, fino a renderle gonfie e spumose.

    Torta di Santiago ricetta originale dolce con farina di mandorle, senza glutine, senza farina, senza olio e senza burro
  3. Aggiungete la farina di mandorle, le mandorle in granella (o mandorle intere tritate in un mixer), la cannella, la scorza grattugiata di un limone e la scorza grattugiata di mezza arancia.

    Amalgamate il tutto con le fruste elettriche e poi a mano, in modo da ottenere un composto omogeneo.

    Torta di Santiago ricetta originale dolce con farina di mandorle, senza glutine, senza farina, senza olio e senza burro
  4. Imburrate e infarinate una tortiera apribile da 24 o da 26 cm. Per mantenerla senza glutine, potete utilizzare della carta da forno.

    Versate il composto nella tortiera e infornate nel forno statico preriscaldato a 170° per ca. 40 minuti, fino a doratura (se utilizzate la tortiera da 26 cm, basteranno anche 30 minuti).

    Torta di Santiago ricetta originale dolce con farina di mandorle, senza glutine, senza farina, senza olio e senza burro
  5. Estraete la Torta di Santiago dal forno e lasciate raffreddare.

    Poi trasferitela sul piatto da portata, appoggiate al centro lo stencil della croce di San Giacomo e spolverate abbondante zucchero a velo (vedi sotto la foto da stampare e ritagliare).

    Torta di Santiago ricetta originale dolce con farina di mandorle, senza glutine, senza farina, senza olio e senza burro
  6. Torta di Santiago: conservazione

    Questo dolce con farina di mandorle rimane morbido e soffice per diversi giorni. Conservatelo a temperatura ambiente coperto con pellicola trasparente o carta stagnola.

  7. Torta di Santiago, la storia

    Questa torta tipica spagnola è tradizionale della Galizia e in tutta l’area che percorre il Cammino di Santiago per raggiungere il Santuario di Santiago de Compostela con la tomba di San Giacomo.

    E’ nata nel 1577 come Tarta Real e gli ingredienti erano già molto simili agli attuali.

    La Croce di Santiago o Cruz de Santiago è diventato il simbolo di questa torta ed è stata apposta nel 1924 dal pasticcere José Mora, fondatore di “Casa Mora”, la più grande pasticceria compostelana di quei tempi, proprio per garantirne l’origine.

    Nel 2011, la Tarta de Santiago è stata riconosciuta indicazione geografica protetta (IGP).

    Ecco qui lo stemma sottoforma di stencil da stampare e ritagliare per decorare la vostra Torta di Santiago.

    Croce di Santiago - Cruz de Santiago, stencil per torta di santiano

Leyla consiglia…

Se vi piacciono le mandorle potete provare anche:

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.