Crea sito
Crema pasticcera a basso indice glicemico
--- con Bimby,  CREME,  Creme a basso indice glicemico,  Creme dolci per farcire,  Dolci Senza Zucchero semolato,  Farina FiberPasta basso Indice Glicemico (29),  INTOLLERANZE,  Ricette a basso indice glicemico,  Ricette Base con Bimby,  Ricette per diabetici,  RICETTE SENZA....,  Zucchero di Cocco e Ricette

Crema pasticcera a basso indice glicemico con zucchero di cocco

Crema pasticcera a basso indice glicemico

Oggi presento una crema pasticcera speciale, dal gusto fruttato, dal colore che ricorda la nocciola e dalla consistenza liscia e densa quel che basta da reggere in una crostata o altro dolce. Naturalmente non c’è da aspettarsi di ritrovarsi una crema soda come una ricotta in quanto non c’è saccarosio (ingrediente che oltre a dolcificare, conferisce struttura al composto). Ma non è uno svantaggio quello di ottenere una crema leggermente meno soda del solito, primo perché è gustosissima, secondo perché possiede (in questo caso) la tenuta che serve a non scivolar via dal dolce… è solo leggermente più cremosa della classica, terzo perché è a basso indice glicemico quindi più salutare (attenzione non fate l’errore di collegare la frase “basso indice glicemico” solo ai diabetici, poiché scegliere di cibarsi con alimenti con tale caratteristica è una reale forma di prevenzione contro obesità, malattie cardiovascolari e diabete, quindi tutti dovrebbero seguire questo stile di alimentazione. Il suggerimento non viene certo da me ma dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS).

Nel mio curriculum da foodblogger le creme abbondano in tante versione, partendo dalla crema pasticcera base quindi a seguire arrivano creme aromatizzate con ingredienti naturali come cioccolato, fichi, nocciola, limone, mango ecc. .. poi a seguire ho sperimentato varie creme senza zucchero semolato spesso a basso Indice Glicemico (ciò significa che ci evitano innalzamenti veloci di zuccheri nel sangue, anzi favoriscono l’assorbimento lento e graduale producendo insulina) come appunto la crema pasticcera con zucchero di cocco.

Potete fare la crema pasticcera con Bimby  o senza
su Instagram
su Pinterest
Qui ricette senza zucchero
Tutte le ricette anche nelle due Fan Page Ufficiali► DolciPocoDolci e► Dolci facili e veloci (in foto/album)

Crema pasticcera a basso indice glicemico
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:1 minuti
  • Cottura:7 minuti
  • Porzioni:2 tazze
  • Costo:Medio

Ingredienti

Preparazione

  1. Crema pasticcera a basso indice glicemico

    Crema con Bimby

    Mettete nel boccale tutti gli ingredienti. Cuocete 7 minuti 90 gradi velocità 4.
    Dopodiché trasferite la crema in una ciotola, coprite con pellicola trasparente da cucina, avendo l’accortezza di farla aderire sulla superficie della crema, quindi lasciatela raffreddare completamente prima di utilizzarla.

    Qui -> crema senza Bimby

Note

Crema pasticcera con zucchero di cocco ma non solo …

Per preparare la crema a basso indice glicemico oltre al poco zucchero di cocco (40 grammi su 1/2 litro di latte), ho aggiunto anche 20 grammi di fruttosio, anche se avrei preferito utilizzare il Sukrin se non lo avessi terminato (con indice glicemico zero) il mio dolcificante preferito dopo la Stevia zero calorie, inoltre ho sostituito la solita farina bianca con farina BIO a basso IG…se non la trovate nel sito ufficiale provate qui (ci sono confezioni sia da 1 pacco che da 10). Per la prossima crema proverò ad utilizzare farina di carrube, sono sicura ne uscirà una delizia. Per quanto riguarda la fecola di patate (25 g) ha indice glicemico alto ma nonostante ciò io l’ho utilizzata sia perchè la quantità (25 g) è davvero poca in confronto alla quantità di tutto il resto degli ingredienti .. cosicché da non provocare picchi glicemici, sia perché la ricetta della crema questa volta è dedicata a tutte le persone che intendono iniziare a cucinare più sano. Quindi anche con i 25 grammi di fecola resta sempre una crema deliziosa e salutare a basso indice glicemico. Naturalmente in caso di problemi di diabete si può evitare la fecola sostituendola con farina a basso indice glicemico.

Comunque potete decidere ad esempio di utilizzare solo zucchero di cocco oppure al posto dei 20 grammi di Fruttosio un altro dolcificante (quello che utilizzate di solito o quello che preferite). Per quanto riguarda la farina se non avete la Bio IG sopra citata, potete utilizzarne un’altra sempre a basso IG (in caso di Diabete evitate la fecola di patate e sostituitela con una a basso IG)

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.