Pasta fresca rossa ripiena

Pasta fresca rossa ripiena una vera bontà perfetta da servire per San Valentino.

Diciamo che avevo comprato le barbabietole precotte ed erano dentro il frigo da una decina di giorni perchè nessuno in famiglia voleva mangiarle ad insalata o in padella e così mi è venuta l’idea di cucinarle come primo piatto ripiene di ricotta e parmigiano una cosa che amano tantissimo in famiglia. Il risultato veramente strepitoso non si sono nemmeno accorti di mangiare le famose barbabietole del frigo… 😉 Comunque segnatevi questa ricetta della pasta fresca rossa ripiena perchè potrete con questo fantastico impasto preparare lasagne, cannelloni, tagliatelle senza dunque bisogno di prepararla ripiena

Amate la barbabietola oppure l’avete comprata e non sapete cosa preparare? Ecco quì le mie ricette più amate e cliccate da voi sul mio blog: BROWNIES CACAO BARBABIETOLA E PHILADELPHIA  – CESTINI BRISÈ ALLA BARBABIETOLA E PROSCIUTTO CRUDO – RISOTTO ALLA BARBABIETOLA

Pasta fresca rossa ripiena ricetta

 

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 di farina 00 + quella per la spianatoia
  • 180 g di barbabietola rossa precotta
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • una presa di sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 200 g di ricotta setacciata
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • Noce moscata q.b.
  • Pepe bianco q.b.

Preparazione della pasta fresca rossa ripiena:

  • Per preparare la pasta fresca rossa ripiena per prima cosa dovete tagliarla a tocchetti.
  • Frullarla molto bene con un mixer, vi consiglio di usare un mixer ad immersione in modo da frullarla molto bene e ottenere una purea liscia e non granulosa.
  • Una volta ottenuta la purea trasferitela in una ciotola, aggiungete il sale, le uova e l’olio evo.
  • Sbattete bene tutti gli ingredienti con una forchetta in modo da amalgamarli.
  • Dunque adesso versate la farina in una spianatoia facendo un buco al centro (la tipica fontana), e iniziate a versare il composto di barbabietole e uova poco alla volta, usate la forchetta e mescolate, dunque aggiungete la barbabietola e le uova e continuate ad impastare con la forchetta e successivamente continuate ad impastare con le mani fino ad ottenere un composto bello compatto, sodo ed omogeneo.
  • Formate una palla, foderatela a contatto con della carta pellicola trasparente e lasciatela in frigo a riposare per circa un’ora.
  • Nel frattempo che la pasta fresca rossa riposa in frigo preparate il ripieno di ricotta, dunque prendete la ricotta setacciata, schiacciatela con un forchetta, aggiungete l’uovo, il parmigiano, la noce moscata e il pepe bianco; girate bene il tutto per amalgamare gli ingredienti, tenete da parte.
  • Trascorso il tempo di riposo, riprendere la pasta fresca, tagliatela a pezzi e passatela un pezzo alla volta nella macchinetta per fare la sfoglia.
  • Tirate delle belle sfoglie, infarinando e ripiegando la pasta su se stessa prima di farla passare attraverso i rulli (Naturalmente potete anche utilizzare un mattarello se preferite o non avete la macchinetta per la sfoglia). Decidete voi quanto fare sottili le vostre sfoglie ma vi consiglio di non farle ne troppo sottili e ne troppo spesse.
  • Prendete una sfoglia distribuite il ripieno distanziato (prendete le misure con il taglia pasta a forma di cuore), mettete l’altra sfoglia sopra e tagliate con il taglia pasta a forma di cuore, pressate ogni bordo di cuore con le dita in modo da assicurarvi la loro chiusura ermetica. Continuate fino all’esaurimento degli ingredienti.
  • Consiglio: Normalmente, quando si prepara la pasta fresca in casa, ad ogni uovo corrispondono 100 g di farina. In questo caso, però, essendo la barbabietola precotta e molto umida,l’impasto risultava troppo molle dunque ho aumentato la farina. Regolatevi dunque ad occhio.

Buon San Valentino dalla vostra Lidia!

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Bicchierini di cioccolato con crema allo zabaione Successivo Risotto con carciofi noci e uvetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.