Torta dei trecento

Torta dei trecento perché trecento sono, appunto, i grammi da usare per gli ingredienti principali: ricotta, latte, zucchero e farina….Ho trovato questa ricetta su un articolo de il Mattino di parecchi anni fa, ovviamente ritagliato e conservato da mia madre……vogliamo parlare di quanti ne ho trovati e di quante ricette appuntava su foglietti sparsi ? Un sacco! Con pazienza certosina sto cercando di decifrarli uno ad uno…..comunque, oggi ho provato questo dolce senza uova, fatto solo con  ricotta, zucchero, farina, latte e lievito: “la torta dei trecento , sorella minore della pastiera”.  A parte l’assenza di uova , mi ha colpito l’aroma da usare: tutte queste buone  e oneste cose si pongono insieme in una zuppiera, vi si aggiungono un bicchierino di liquore profumatissimo, la rapatura di un limone e una bustina di lievito per dolci. Dunque, liquore Strega…. o sbaglio?

torta dei trecento

Ingredienti

  • ricotta romana 300 g
  • Latte 300 ml
  • Zucchero 300 g
  • Farina 00 300 g
  • Scorza di limone 1
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Strega liquore 30 ml

Preparazione

  1. Con la frusta mescolate latte e ricotta , poi unite la buccia di limone grattugiata, il liquore e lo zucchero.

  2. Con gancio K mescolare la farina a poco a poco e andare poi a velocità alta finchè tutti gli ingredienti sono amalgamati, sempre mescolando , unire il lievito. Dovrà risultare una crema non troppo fluida.

  3. Versare l’impasto in una tortiera ad anello imburrata ed infarinata e cuocere a 180° per circa 50 minuti. Il dolce sarà cotto quando sarà ben dorato e si distaccherà dal bordo dello stampo.

  4. Far raffreddare e spolverare con zucchero al velo.

Precedente Lasagne mare-orto Successivo Carpaccio di polpo ai peperoni

3 commenti su “Torta dei trecento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.