Crea sito

SEGRETI COTTURA DEI CALAMARI

segreti cottura dei calamari …Noi adoriamo tutto quello che arriva dal mare che sia pesce, crostacei o molluschi in casa nostra se ne mangia sempre. I calamari sono uno dei miei preferiti ma ammetto che avere calamari sempre morbidi non è sempre semplicissimo. Ho chiesto un po’ al mio pescivendolo Lorenzo che mi ha dato qualche consiglio e aggiunto a quelli del mio papà sono riuscita a capire gli errori da evitare e i segreti cottura dei calamari.

E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù
SEGRETI COTTURA DEI CALAMARI

SEGRETI COTTURA DEI CALAMARI

Categoria: preparazioni di base, scuola di cucina

COME FARE A VEDERE SE SONO FRESCHI

Iniziamo con il dire che se dal pescivendolo li trovate sul bancone già puliti o peggio ancora vedete soli i tentacoli…lasciateglieli perché sicuramente non sono freschi.

COME PULIRLI

Quando li avrete comprati dovete pulirli in maniera corretta.
Se il pescivendolo non ve li pulisce non entrate in panico perché è semplicissimo, infatti se tirate la parte dei tentacoli e della testa vedrete che verranno via tutte le interiora.
A questo punto dovete togliere l’osso all’ interno ma lo farete semplicemente con un coltello e verrà via facilmente.
Passate ora a pulire testa e tentacoli. Togliete l’occhio ed eventuali altre impurità direttamente con un paio di forbici. Ora dovete pensare se preferite togliere anche la pelle o no…a me devo essere onesta che piace ma è questione di gusti.
Lavateli accuratamente sotto l’acqua e asciugateli bene. Prima di qualsiasi cottura batteteli leggermente anche con il palmo della mano.

Ora dovete decidere come prepararli quindi se li farete alla piastra vi conviene aprirli da un lato mentre se li volete fare fritti o ripieni potete lasciarli interi.

LA COTTURA

i calamari devono cuocere pochissimo per rimanere teneri e se non state attenti diventeranno gommosi e immangiabili quindi soprattutto se li farete alla griglia…eviterei di metterli su e di iniziare una telefonata.

Le cotture sono tante e tutte buonissime.
– IN UMIDO

dovete far prima cuocere il sugo e poi immergervi i calamari solo per pochi minuti.

– ALLA PIASTRA

vi consiglio di fare dei tagli sulla carne prima visto che sulla griglia tenderanno ad arricciarsi e a non cuocere uniformemente.

– RIPIENI

potete guardare la ricetta dei calamari ripieni cliccando la foto qui sotto
calamariripieni– IN INSALATA

potete guardare la mia ricetta per l’insalata di mare con calamari cliccando la foto qui sotto
INSALATA MARE - ALLACCIATE IL GREMBIULEDifficoltà: facile

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura:
nessuno

Consigli: Se volete rendere i vostri calamari davvero morbidi vi consiglio di lasciarli 24 ore in freezer e scongelarli poi a temperatura ambiente.

guardate tutte le altre mie furbate in cucina nello speciale cliccando la foto qui sotto
LE MIE FURBATE IN CUCINA - ALLACCIATE IL GREMBIULETorna alla HOME PAGE
Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Una risposta a “SEGRETI COTTURA DEI CALAMARI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.