PASTA ALLA GENOVESE

Pasta alla genovese un primo piatto di origini napoletane…e già su questo mi fermo perchè sicuramente starete pensando “ma come si chiama alla genovese e poi è napoletana?”…in effetti sì, è quello che ho subito pensato anche io quando ho sentito parlare della genovese. La genovese è una ricetta che potete preparare come secondo piatto essendo a base di carne o, come quasi tutti fanno, come condimento per la pasta. Praticamente come preparazione è molto simile al TOCCO ALLA GENOVESE ma nella genovese non si utilizza il pomodoro. Ora che vi ho raccontato un po’ di questa ricetta sono sicura che vi è venuta fame e volete provare a prepararla quindi corro subito a scrivervi gli ingredienti per preparare la pasta alla genovese voi fatemi sapere se vi è piaciuta! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PASTA ALLA GENOVESE
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura3 Ore 30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gpasta
  • 500 ggirello o magatello
  • Mezzo bicchierevino rosso o bianco
  • 3cipolle dorate
  • 1 gambosedano
  • 1carota
  • 1 spicchioaglio
  • 2 fogliealloro
  • prezzemolo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • parmigiano Reggiano DOP (a fine cottura sulla pasta)

Preparazione

  1. PASTA ALLA GENOVESE

    Sbucciate le cipolle e tagliatele a fettine.

    Tritate il sedano e la carota.

    Fate scaldare 5 cucchiai di olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio e unite le cipolle, il sedano e la carota.

    Legate un ciuffo di prezzemolo con lo spago da cucina e unitelo nella pentola insieme agli altri ingredienti.

    Fate cuocere a fuoco medio basso per qualche minuto in modo che si insaporisca.

    Tagliate il pezzo di carne che avete scelto a pezzi grandi.

    Alzate il fuoco nella pentola con il soffritto e unite la carne.

    Fate cuocere a fuoco alto per un paio di minuti poi aggiungete il sale, sfumate con il vino rosso o bianco e lasciate evaporare.

    Abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere con il coperchio per circa 3/4 ore fino a che la carne sarà diventata morbidissima e si sfalderà con la forchetta.

    Togliete il prezzemolo e mescolate la carne facendo in modo che si sfaldi completamente poi potete cuocere la pasta e condirla con il sugo alla genovese e una spolverata di parmigiano grattugiato o grana.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Ovviamente ci sono tantissime versioni e tante ricette famiglia per la genovese.

    Fate asciugare bene il vino prima di abbassare il fuoco.

    A seconda del tipo di carne che avete comprato può cuocere più o meno tempo.

    Potete servire la genovese da sola come secondo piatto oppure come condimento per la pasta.

    Se vi è piaciuta la ricetta per la pasta alla genovese forse potrebbero interessarvi anche il TOCCO ALLA GENOVESE o anche il RAGU DI CARNE DELLA NONNA oppure lo SPEZZATINO CON LE PATATE.

Conservazione

La genovese si conserva in frigo per due giorni mentre la pasta solo fino al giorno dopo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright - Allacciate il Grembiule s.r.l ®

Partita iva 02516730997
Tutti i diritti sono riservati. Tutte le foto ed i contenuti presenti in questo sito sono di proprietà esclusiva di Luisa Orizio. E' vietato l'uso per fini commerciali e vietata la modifica. La violazione del diritto d'autore è un reato ed è perseguibile legalmente per furto di proprietà intellettuale.