CROSTATA CON UVA FRAGOLA

Crostata con uva fragola e ricotta una torta golosissima, buonissima e non troppo dolce vi assicuro preparata con l’uva fragola del mio giardino! Conoscete l’uva fragola? E’ anche detta uva americana e ha gli acini piccoli con la buccia molto spessa e l’interno dolcisssssssssssimo ma davvero dolce. E’ buonissima, la adoro e non riesco a smettere di mangiarla quando mi capita di trovarla…adesso sono molto fortunata perchè ne ho un bel po’ nel mio giardino e ho approfittato subito per preparare due o tre ricette (non di più perchè non era tantissima) con l’uva fragola. Ho deciso di provare anche la crostata all’uva fragola con la crema di ricotta dolce e devo dire che si scioglie davvero in bocca volete provarla? Iniziamo subito a vedere gli ingredienti e il procedimento per preparare insieme la crostata ricotta e uva fragola. Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

CROSTATA CON UVA FRAGOLA
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla:
  • 300 gfarina 00
  • 180 gburro
  • 90 gzucchero
  • 1uovo

Per il ripieno:

  • 300 gricotta
  • 150 guva fragola
  • 80 gzucchero a velo

per spolverizzare:

  • zucchero a velo

Strumenti

  • Teglia – da 22/24 cm

Preparazione

  1. CROSTATA CON UVA FRAGOLA

    Per prima cosa mettete la ricotta in un colino sopra a una tazza e mettetela in frigo a scolare dal siero in modo da renderla molto asciutta.

    Preparate la pasta frolla.

    Mettete il burro morbido a temperatura ambiente insieme allo zucchero e mescolateli insieme.

    Unite l’uovo intero e fatelo assorbire.

    Unite tutta la farina e impastate con le mani fino ad ottenere un panetto omogeneo.

    Avvolgete la pasta frolla per crostate nella pellicola trasparente e fate riposare in frigo per 20 minuti.

    Riprendete la pasta frolla e stendetela con il matterello poi mettetela in una teglia con i bordi alti e bucherellate la base.

    Riprendete la ricotta dal frigo e mescolatela allo zucchero a velo.

    Versate sopra alla base di frolla la crema di ricotta dolce e livellatela.

    Lavate e asciugate tutti gli acini di uva fragola e distribuiteli sulla crema di ricotta.

    Con la pasta frolla avanzata create le strisce della crostata e mettetele accavallate sulla crostata.

    Tagliate i bordi in eccesso delle strisce di pasta frolla e del bordo della crostata e con i rebbi di una forchetta decorate il perimetro.

    Cuocete la crostata ricotta e uva fragola in forno preriscaldato ventilato a 180° per 35 minuti circa fino a che la pasta frolla della crostata sarà ben cotta.

    Sfornate la crostata uva fragola e ricotta e fatela raffreddare completamente prima di spolverizzarla con zucchero a velo.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Se volete potete utilizzare anche la ricetta per la PASTA FROLLA SENZA BURRO.

    Fate scolare bene la ricotta in questo modo non rilascerà siero e non bagnerà la frolla.

    Se non trovate l’uva fragola potete usare altra uva.

    Se vi è piaciuta la ricetta per la crostata ricotta e uva fragola forse potrebbero interessarvi anche la CROSTATA MARMELLATA E RICOTTA o anche la TORTA ALL’UVA o anche la CROSTATA ALL’UVA.

Conservazione

La crostata all’uva fragola si conserva in frigo per due giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright - Allacciate il Grembiule s.r.l ®

Partita iva 02516730997
Tutti i diritti sono riservati. Tutte le foto ed i contenuti presenti in questo sito sono di proprietà esclusiva di Luisa Orizio. E' vietato l'uso per fini commerciali e vietata la modifica. La violazione del diritto d'autore è un reato ed è perseguibile legalmente per furto di proprietà intellettuale.