Crea sito

ACCIUGHE FRITTE

Acciughe fritte croccanti e non secche, un antipasto o un secondo piatto perfetto sempre. Devo raccontarvi, se non l’ho ancora fatto prima, che mio papà è un bravissimo pescatore. La domenica e a volte anche al sabato prende mia mamma e insieme vanno a pescare. Ci sono giorni che non pesca nulla e altri che invece pesca tantissimo. Mi ricordo quando ero piccolina che prendeva talmente tante acciughe che poi non sapevamo più cosa farne e allora le portava alle suore dove andavo io a scuola. Dovevate vedere la loro faccia e come erano contente di ricevere questo ben di Dio anche perchè per quanto possiate comprare il pesce fresco datemi retta non sarà mai pescato da 1 ora. Tutto questo racconto per dirvi che ora non pesca più così tanto ma a volte riesce a prendere ancora un po’ di acciughe e allora invito i miei amici, di corsa e friggiamo tutti insieme. Questa volta le ho preparate aperte, impanate e fritte, la prossima volta credo che le farò solamente infarinate. E a voi come piacciono le acciughe? Ma soprattutto, le chiamate acciughe o alici? Provate anche quelle AL VERDE! Ah non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

ACCIUGHE FRITTE
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 500 g Acciughe (alici)
  • Pangrattato
  • Farina 00
  • 2 Uova
  • Olio di semi di arachide
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Prendete le acciughe e togliete la testa e le lische.

    Aprite bene tutte le acciughe e sciacquatele sotto all’acqua.

    Preparate tre ciotole diverse una con farina, una con le due uova sbattute con la forchetta e l’altra con il pangrattato.

    Prendete ogni acciuga per la coda e passatela prima nella farina, scrollate la farina in eccesso e passatela nelle uova sbattute e poi nel pangrattato premendo bene con le mani in modo che la panatura si attacchi perfettamente a tutta la superficie dell’acciuga.

  2. Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una pentola stretta e dai bordi alti.

    Controllate la temperatura con un termometro da cucina fino a che arriverà a 150° oppure controllate con uno stuzzicadenti quando inizierà a fare le bollicine vorrà dire che l’olio sarà pronto per la frittura.

    Immergete due o tre acciughe alla volta in modo da non abbassare eccessivamente la temperatura dell’olio.

    Friggete le acciughe per pochissimi minuti e scolatele su carta assorbente.

    Servite le acciughe fritte ben calde con sale e pepe.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Ovviamente potete non mettere il pepe.

    Ricordate di passare le acciughe prima nella farina in modo che poi la panatura si attacchi perfettamente.

    Se ti è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarti la PIZZA DI ACCIUGHE o anche le ACCIUGHE RIPIENE oppure le ACCIUGHE AL VERDE.

Conservazione

Le acciughe fritte si conservano in frigo fino al giorno dopo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

2 Risposte a “ACCIUGHE FRITTE”

  1. Ciao 🙂
    Questa ricetta deve essere ottima! … Le ho mangiate la settimana scorsa in un localino tipico di Venezia …. almeno sembrano proprio loro!
    Mi mancano solo le acciughe, che comprerò questo pomeriggio …. e domani le preparo!

    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.