Crea sito

cavatelli pugliesi in crema di fagioli e vongole

La tradizione pugliese vuole che siano accompagnati alle cozze di grandi dimensione e ai legumi, in particolare ai ceci. Oggi, vi propongo la mia versione: cavatelli pugliesi in crema di fagioli e vongole, una vera delizia.

cavatelli pugliesi in crema di fagioli e vongole

cavatelli in crema di fagioli e vongole
cavatelli pugliesi in crema di fagioli e vongole

I cavatelli sono un formato di pasta di semola di grano duro, una delle paste tradizionali della Puglia. La sua forma irregolare, ottenuta secondo la antica tradizione di strascicare i pezzettini di pasta sulla spianatoia con la punta di due dita per arrotolarli, permette di risaltare i sapori forti degli ingredienti abbinati mantenendo gusto e consistenza, e creare così piatti corposi e gustosamente variati.

cavatelli pugliesi
cavatelli pugliesi

Ingredienti cavatelli pugliesi in crema di fagioli e vongole

  • 500 g di cavatelli pugliesi
  • 500 g di vongole
  • 1 k di fagioli in scatola o 500 g di fagioli secchi
  •  25 g di scalogno
  • 1 cipolla rossa di tropea
  • 1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
  • erbe aromatiche (aglio, alloro, timo)
  • spezie (misto pepe, peperoncino)
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Preparazione cavatelli pugliesi in crema di fagioli e vongole

Per iniziare, fate cuocere i cavatelli in acqua salata, scolateli a metà cottura e cospargeteli con un filo d’olio; tenete da parte l’acqua di cottura della pasta per utilizzarla ulteriormente come brodo di base per la realizzazione della crema di fagioli.

A continuazione, lavate accuratamente le vongole con abbondante acqua. Fate dorare lo scalogno e l’aglio in un tegame capiente, unite le vongole facendole aprire a fuoco vivace.

vongole in fase di cottura
vongole in fase di cottura
Raccomandazioni

Se usate i fagioli secchi, che possono essere quelli di preferenza, ricordate di metterli in ammollo e cuocerli come da procedura. Nel mio caso, ho usato quelli in scatola poiché, ahimè, ho deciso di prepararli proprio all’ora di cena: risciacquateli sotto l’acqua corrente fredda per privarli di eventuali salamoie o del loro liquido di conservazione.

Nel frattempo…

Versate l’acqua di cottura della pasta in una pentola (di ceramica preferibilmente), immergete i fagioli insieme alla cipolla tritata, alle erbe aromatiche e alle spezie (le quantità vanno a discrezione delle preferenze, per esempio, personalmente preferisco aggiungere molto aglio, poco sale e poco peperoncino, il quale generalmente sostituisco con misto pepe).

Poi, incorporate il concentrato di pomodoro, un filo di olio extravergine di oliva e fate bollire per 10-15 minuti a fuoco basso fino a ottenere una densità cremosa; passate 1/3 dei fagioli con il passaverdura.

crema di fagioli
crema di fagioli

E infine, unite i cavatelli e mescolate portandoli a cottura finale (aggiungete dell’acqua se necessario), basteranno 5 minuti per ottenere un composto fluido e omogeneo.

Servite i cavatelli pugliesi in crema di fagioli e vongole cospargendo con un filo d’olio, con del timo o aggiungendo del peperoncino a piacere. Buon Appetito!

cavatelli in crema di fagioli e vongole
cavatelli pugliesi in crema di fagioli e vongole

Vi invito a condividere questa ricetta e a seguire Fusione sui social networks Facebook  Google+  Twitter
Pinterest e Instagram

La condivisione su Whatsapp è disponibile da cellulari Android e IPhone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.